Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio Da Costruzione del cancro pubblicato nella Lancetta

In una rivelazione piuttosto scioccante è stato rivelato che un esperto in cancro Norvegese ha composto i pazienti fittizi per un articolo sul trattamento di cancro orale pubblicato in un giornale medico principale.

Lind, un portavoce Trine all'Ospedale Norvegese del Radio dice che il materiale da costruzione.

L'ospedale è nella scossa e che dice che l'incidente è la cosa peggiore che potrebbe accadere in un centro di ricerca.

Jon Sudbo Di quarantaquattro anni lavorato come un medico e ricercatore l'ospedale e sembra che abbia inventato i pazienti e gli antecedenti per uno studio su cancro orale che è stato pubblicato nel giornale medico Britannico la Lancetta nell'ottobre 2005.

Secondo i rapporti 250 del suo campione di 908 persone nello studio interamente hanno diviso lo stesso compleanno.

Sudbo, non ha commentato pubblicamente le spese dell'ospedale e non può essere contattato, ma Lind dice che ha ammesso falsificare i dati per l'articolo.

L'ospedale ha installato una commissione per studiare perché Sudbo ha falsificato i dati e come il suo materiale ha passato un esame da altri esperti.

Il comitato egualmente esaminerà gli articoli precedenti secondo Sudbo, compreso due in New England Journal di Medicina.

L'Ospedale del Radio ha fermato la ricerca di Sudbo al dipartimento dell'Oncologia e della Radioterapia Mediche e sta discutendo se può essere permesso continuare a curare i pazienti.

Il rapporto nella Lancetta è stato autorizzato “anti-infiammatori non steroidei ed il rischio di cancro orale„.

Sudbo ha concluso che l'uso a lungo termine delle droghe potrebbe contribuire a diminuire gli incidenti di cancro orale, includenti nei fumatori, ma ha intensificato il rischio di morte dalla malattia di cuore.