Cellula falciforme corretta con la copia del gene

Gli Scienziati negli Stati Uniti dicono che hanno trovato un modo usare le cellule staminali embrionali per correggere la mutazione che causa l'anemia drepanocitica in mouse.

Lo studio dagli scienziati all'Università di California, San Francisco, suggerisce che la tecnica potrebbe permettere la gente sopportata con questo difetto genetico per vivere con pochi o nessun complicazioni dalla loro malattia.

Il disordine di sangue ereditato pregiudica soltanto la gente di origine Africana, Mediterranea, Del Medio-Oriente ed Indiana.

Con l'anemia drepanocitica una mutazione genetica causa i globuli rossi che portano l'ossigeno attraverso l'organismo per essere duri ed aguzzi, che lo rende difficile affinchè il sangue circoli.

Ciò causa l'anemia, il danno ai polmoni ed il dolore nelle armi, nei lati, nel torace e nell'addome.

Nello studio Y.W. Kan e nei suoi colleghi ha usato le cellule staminali embrionali che portano la mutazione della cellula falciforme ed hanno sostituito la copia mutata del gene con una copia sana.

I ricercatori finalmente sperano di potere geneticamente alterare le cellule staminali embrionali umane dal proprio DNA di un paziente e trapiantarle nel paziente.

Lo studio è pubblicato negli Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze.