Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le erbe popolari nel trattamento scherza alle cliniche di WIC

Quasi la metà del reddito basso, bambini nutrizionale-vulnerabili del latino esaminati dai ricercatori di Penn State nelle cliniche di WIC è stata trattata con le erbe dai loro badante per i ills comuni quali l'intertrigine, la colica, i sintomi mettere i denti, i mal di stomaco, le tosse ed i freddo.

Sebbene l'uso dell'erba sia più alto fra i latini (48,4 per cento), oltre un terzo (31,4 per cento) dei clienti del non Latino WIC esaminati anche ha usato le erbe medicinali per la malattia infantile. Le erbe più comunemente usate erano quelle con relativamente a basso rischio per gli effetti contrari, compreso aloe vera, la camomilla, l'aglio, la menta piperita, la lavanda, il mirtillo rosso, lo zenzero, l'echinacea ed il limone.

Lo studio è il primo da riferire su uso di erbe dai partecipanti al programma supplementare speciale di nutrizione per le donne, gli infanti ed i bambini (WIC). WIC aiuta le donne a basso reddito, infanti e bambini fino all'età cinque fornendo i buoni all'alimento dell'approvvigionamento, formazione circa il cibo salutare e rinvii ai fornitori di cure mediche.

Il Dott. Barbara Lohse, professore associato delle scienze nutrizionali che piombo lo studio, dice, “i professionisti di nutrizione e gli educatori di WIC hanno esitato a parlare delle erbe per i bambini perché hanno temuto che incoraggiasse l'accettazione e, forse, a indurre la gente a cominciare usando. Il nostro studio ha indicato che più clienti di WIC che noi hanno pensato già stanno utilizzandoli, principalmente in moderato e si appropriano i modi. Tuttavia, perché un certo uso di erbe ha il potenziale di arrecare danni, sollecitiamo la formazione di erbe nelle cliniche di WIC.„

Lo studio è dettagliato nella questione attuale (di febbraio) del giornale dell'associazione dietetica americana in un documento, “l'indagine di uso di erbe dai partecipanti di Wisconsin e di Kansas WIC rivela il moderato, si appropria l'uso ed accerta le necessità di erbe di formazione.„

Lohse ha cominciato lo studio quando era un professore associato di alimento e di nutrizione all'università di Wisconsin-Birra di malto e continuata quando ha unito la facoltà alla Kansas State University. Lei co-author è assistente di ricerca di Jodi L. Stotts, di Penn State ed ex istruttore allo stato di Kansas e Jennifer R. Priebe, un dietista clinico con il San Luis medico e ripristino, Green Bay, Wis. Ai tempi dello studio, Priebe era un dottorando all'università di Wisconsin-Birra di malto, Menomonie, Wis.

I ricercatori hanno esaminato 2.562 badante con i bambini che vivono in Kansas ed in Wisconsin che stavano assistendo ad una clinica di WIC. L'uso di erbe del bambino è stato riferito per 1.363 dei bambini che variano nell'età a partire da 1 settimana a 17 anni. La maggior parte dei bambini curati con le erbe era più giovane dell'età 5.

I badante che hanno partecipato all'indagine hanno consultato varie sorgenti circa l'uso delle erbe curare i loro bambini compreso la famiglia ed amici, i mezzi di informazione, Internet, medici ed altro hanno alleato i professionisti del settore medico-sanitario. Tuttavia, la famiglia era, di gran lunga, la fonte di informazione più popolare ed era la sola sorgente per 46,9 per cento dei non Latini e 73,2 per cento dei latini.

Le ragioni citate dai badante per uso delle erbe specifiche hanno variato. Per esempio, l'aloe vera è stato usato per le ustioni, tagli e problemi gastrointestinali come pure dell'eruzione, asma, i freddo, otiti, fatica e sintomi urinarii.

Sebbene la maggior parte delle erbe che i partecipanti hanno riferito dare ai bambini siano quelle con relativamente a basso rischio, gli effetti di uso a lungo termine e le interazioni con la prescrizione ed i farmaci non quotati in borsa sono sconosciuti. Inoltre, dieci erbe con i problemi di sicurezza conosciuti, compreso il mosto di malto di St John, kava e trifoglio, egualmente sono state date ai bambini e sono state catturate dai badante stessi.

I ricercatori scrivono, “sebbene possa tentare di dire quello, “perché pochi dati esistono sulla sicurezza dei herbals durante la gravidanza quando allatta ed in bambini, l'uso di questi prodotti dovrebbe essere scoraggiato, “la realtà è che i herbals sono ampiamente usati in queste popolazioni. Inoltre, i risultati recenti quali l'inefficacia e gli effetti collaterali negativi da uso dell'echinacea illustrano la necessità di fornire una sede educativa e di condurre la ricerca educativa per formalizzare la formazione di erbe all'interno della cultura della clinica di WIC.„