La maggior parte dei pazienti fanno eliminare il rene, malgrado opzione organo-con parsimonia della chirurgia

Un tipo meno aggressivo di chirurgia destinato per risparmiare il tessuto sano dell'organo è usato raramente per trattare il cancro del rene della fase iniziale, secondo i ricercatori al centro completo del Cancro dell'università del Michigan.

Una maggioranza dei pazienti con i piccoli tumori del rene fa il loro intero eliminare rene come trattamento, anche se possono essere ammissibili per un tipo di chirurgia che elimina soltanto il cancro e risparmia il resto del rene normale. Questo ambulatorio, chiamato nephrectomy parziale, è stato associato con qualità di vita migliore e migliore conservazione della funzione a lungo termine del rene.

Gli studi hanno indicato che per i tumori i più piccoli di 4 centimetri, eliminando soltanto il tumore e un piccolo margine del tessuto sano è altrettanto efficaci a gestire il cancro quanto eliminando l'intero rene, un'operazione chiamata nephrectomy totale. Allo stesso tempo, risparmiando il resto del rene commovente, i pazienti possono essere meno vulnerabili ai declini a lungo termine nella funzione del rene - una preoccupazione particolarmente pertinente per i pazienti con altri termini che pregiudicano i reni, quali il diabete o l'ipertensione. Inoltre, risparmiare una porzione di rene commovente crea più opzioni se un nuovo tumore si sviluppa in secondo luogo nel rene del paziente, un rischio che confronta un piccolo numero di gente con il cancro del rene.

Lo studio ha esaminato 14,647 persone ha trattato dal 1988 al 2001 per i cancri del rene di meno di 7 centimetri nella dimensione. I dati sono stati ottenuti dalla registrazione di sorveglianza, dell'epidemiologia e di risultati finali (SGOMBRO), che raccoglie i dati annuali circa l'incidenza, il trattamento e la mortalità del cancro. I risultati dello studio compaiono nell'edizione di marzo del giornale dell'urologia.

I ricercatori hanno trovato quello durante questo intervallo di 13 anni, solo 9,6 per cento dei pazienti sono stati curati con il nephrectomy parziale, mentre i 90 per cento rimanenti hanno avuti loro intero rene eliminato. Più piccolo il tumore, più probabili i pazienti dovevano ricevere il nephrectomy parziale, sebbene anche fra questo gruppo, nephrectomy parziale raramente sono stati usati: 40 per cento dei pazienti con i tumori di meno di 2 centimetri hanno ricevuto il nephrectomy parziale e 20 per cento dei pazienti di cui i tumori erano di 2 - 4 centimetri hanno fatto.

Una spiegazione possibile per il più grande numero delle rimozioni totali del rene, i ricercatori suggeriscono, è che il nephrectomy di totale è più probabile del nephrectomy parziale essere eseguito con ambulatorio laparoscopic come minimo dilagante. Ciò significa che soltanto una piccola incisione è necessaria ed il ripristino è generalmente più facile di con ambulatorio aperto. Il nephrectomy parziale può essere fatto laparoscopically ma è tecnicamente difficile e non è offerto a tutti gli ospedali.

“Per la maggior parte dei chirurghi, io stesso il nephrectomy incluso e parziale, se aperto o laparoscopic, è probabile essere un'operazione più difficile che eliminando l'intero rene. Molti chirurghi possono eliminare l'intero rene laparoscopically ma sono nephrectomy parziale d'esecuzione meno con esperienza laparoscopically. Almeno per gli anni più recenti in questo lo studio, tali considerazioni tecniche può ondeggiare come medici hanno presentato le opzioni del trattamento ai pazienti e come i pazienti hanno deciso che chirurgia da avere,„ dice lo studio l'autore David Miller, M.D., conferenziere clinico in urologia alla facoltà di medicina di U-M.

Il nephrectomy parziale porta alcuni rischi unici, compreso un elevato rischio di spurgo o di dispersione dell'urina dopo chirurgia. Generalmente tuttavia, queste complicazioni possono essere trattate e non avere effetti di lungo termine.

Non ognuno con il cancro del rene è ammissibile per il nephrectomy parziale. Mentre la dimensione di tumore è un indicatore importante dell'eleggibilità, altri fattori che dovrebbero essere considerati generalmente comprendono la posizione del tumore all'interno del rene, la funzione globale del rene, la presenza di altre condizioni mediche, compresi il diabete, ipertensione e calcoli renali e preferenza paziente. Questi fattori non erano a disposizione per essere analizzato in questo studio.

Quando si tratta delle preferenze pazienti, Miller paragona la situazione al cancro al seno della fase iniziale, in cui i pazienti affrontano una scelta fra la mastetomia, che elimina l'intero petto, o al lumpectomy, che risparmia il petto ma richiede il trattamento radioattivo.

“È molto ad una decisione preferenza sensibile del trattamento. Il nostro processo come medici è di aiutare i pazienti a capire che i due ambulatori siano probabili essere simili in termini di trattamento del loro cancro, ma che ciascuno è associato con un insieme unico delle preoccupazioni che possono avere il significato o significato differente ai diversi pazienti. Un aspetto importante è che gli ospedali dovrebbero potere offrire l'intero spettro di chirurgia - dal nephrectomy totale aperto al nephrectomy parziale laparoscopic - ai pazienti con i piccoli tumori del rene. Finchè i pazienti sanno queste opzioni sono disponibili, quindi potrebbero operare una scelta informata,„ Miller dice.

Gli autori di studio hanno notato che il nephrectomy parziale è diventato col passare del tempo più comune, suggerendo che l'accettazione di questa procedura stia diventando più diffusa fra medici ed i pazienti stati minacciati da una diagnosi del cancro del rene. L'uso del nephrectomy parziale può continuare ad aumentare dal 2001, sebbene i dati più recenti non siano ancora disponibili per l'analisi.

I ricercatori pianificazione studio ulteriore per capire perché il nephrectomy parziale può essere sottoutilizzatoe. L'uso aumentante del nephrectomy totale laparoscopic può svolgere un ruolo; altre spiegazioni possibili sono che i pazienti stanno operando una scelta informata per mangiare il loro rene pieno eliminato o che molti dei casi studiati non erano ammissibili per il nephrectomy parziale.

“Anche se il nephrectomy parziale sembra avere vantaggi importanti e può essere fattibile, non sta facendo che comunemente. È il nostro processo capire perché quello sta accadendo. I pazienti non lo vogliono? Non sono ammissibili? Dobbiamo assicurarci che tutte le opzioni chirurgiche siano a disposizione dei pazienti in modo da possono prendere la decisione che è la la cosa migliore per loro,„ dicono lo studio l'autore Brent Hollenbeck, M.D., assistente universitario dell'urologia alla facoltà di medicina di U-M.