40 per cento degli Americani al rischio moderato per la malattia di cuore

“Circa 40 per cento del pubblico americano sono considerati come al rischio moderato per la malattia di cuore,„ dice Iftikhar Kullo, M.D., della clinica di Mayo, l'autore principale dello studio.

“Quasi la metà degli attacchi di cuore viene senza avvertire, di che i mezzi noi hanno bisogno per fare un migliore processo della gente della selezione. Questa prova ha quel potenziale.„

La prova, velocità di onda aortica di impulso (aPWV), misure quanto velocemente l'onda di impulso viaggia giù l'aorta, l'arteria principale in seguito al cuore. È uno strumento potenziale della selezione perché è rapido (richiede 10-15 minuti), indolore, non invadente e probabile essere meno costoso rispetto ad altre prove di selezione cardiache, il Dott. Kullo dice. Per la prova, il paziente si trova su un letto e un'unità del tipo di matita (tonometer) è collocata sull'interfaccia sopra l'arteria carotica (nel collo) e poi l'arteria femorale (nella coscia superiore). Il tonometer misura l'onda di pressione dentro l'arteria e le informazioni sono inserite in un computer per il calcolo di aPWV. Un'onda più lenta di impulso significa che l'arteria è più elastica e più sana; un'onda più veloce significa che l'arteria è più rigida e meno sano, dice.

La ricerca ha trovato che i partecipanti di studio con le arterie più rigide egualmente hanno avuti una maggiori presenza e quantità di calcio nelle arterie coronarie, un indicatore di aterosclerosi coronaria (accumulazione della placca). La ricerca precedente ha mostrato che il aPWV predice la malattia cardiovascolare in adulti più anziani, ma l'associazione di aPWV e della quantità di calcio dell'arteria coronaria (CAC) nella popolazione in genere è stata sconosciuta, il Dott. Kullo dice.

L'associazione fra rigidezza dell'arteria e CAC rinforza l'argomento per utilizzare il aPWV come strumento della selezione, quali negli adulti con il rischio moderato, quelli con una storia della famiglia della malattia di cuore, pazienti con ipertensione e quelle con la malattia renale, il Dott. Kullo dicono.

I ricercatori hanno esaminato 401 partecipante (213 uomini e 188 donne) fra le età di 32 e di 84 -- nessuno con una cronologia di attacco di cuore o del colpo -- per la ricerca a livello comunitario fra 2002 e 2004. L'età media era 60. Questa ricerca egualmente ha scoperto un'interazione significativa fra aPWV e tabagismo; l'associazione fra aPWV e la presenza e la quantità di CAC era più forte in fumatori che in non-fumatori, dice.