Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli steroidi anabolizzanti lanciano l'opzione del cervello adolescente per aggressione

Gli steroidi anabolizzanti non solo rendono gli anni dell'adolescenza più aggressivi, ma possono tenerli quel modo nella giovane età adulta. L'effetto infine si logora ma ci può essere altro, conseguenze durevoli per il cervello di sviluppo.

Questi risultati, pubblicati in neuroscienza comportamentistica di febbraio, egualmente hanno indicato che l'aggressione è aumentato e sono caduto nello synch con i livelli del neurotrasmettitore nella regione di controllo dell'aggressione del cervello. La neuroscienza comportamentistica è pubblicata dall'associazione psicologica americana (APA).

I neuroscenziati profondamente sono interessati circa abuso adolescente aumentante degli steroidi anabolico-androgeni (AASs), dato l'istituto nazionale sul preventivo dell'abuso di droga che quasi mezzo milione ottavo e studenti 10th-grade abusano AASs ogni anno. Non solo gli steroidi installano i capretti per uso più pesante degli steroidi e di altre droghe successivamente nella vita, ma gli utenti a lungo termine possono soffrire dai basculaggi asse verticali, dalle allucinazioni e dalla paranoia di umore; danno di fegato; ipertensione; così come il rischio aumentato di malattia di cuore, di colpo e di alcuni tipi di cancri. Il ritiro porta spesso la depressione e la ricerca recente suggerisce che un certo AASs possa anche essere causante assuefazione.

Sorvegliato dal Jr. di Richard Melloni, PhD, della Northeastern University a Boston, lo studio corrente di 76 criceti adolescenti confrontati come i diversi criceti si sono comportati quando un altro criceto è stato messo nelle loro gabbie. I criceti normalmente miti ancora difendono il loro tappeto erboso, imparante l'aggressione durante la pubertà dal gioco-combattimento, tanto come gli esseri umani. Loro roughhousing include normalmente lottare e l'intaglio - roba abbastanza addomesticata.

Tuttavia, i criceti iniettati con gli steroidi comunemente usati (sospesi in petrolio) sono diventato estremamente aggressivi. Anche dopo che la droga è stata ritirata, i criceti recentemente viziosi attaccati, pungenti ed inseguiti gli intrusi. Infatti, la loro aggressività ha misurato dieci volte maggior di quella dei criceti di controllo iniettati con petrolio soltanto. La loro aggressione completa - chiaramente farmaco-indotta -- è durato quasi due settimane di ritiro, l'equivalente della metà della loro adolescenza. Finalmente, l'aggressività si è abbassata; entro tre settimane di ritiro, tutti i criceti hanno accolto gli intrusi con defensiveness normale e allegro.

L'autopsia ha rivelato che l'aggressività esterna ha correlato con i cambiamenti interni nel cervello. Quando i criceti drogati erano host ostili, una parte dei loro cervelli ha chiamato l'ipotalamo anteriore ha pompato fuori più di un neurotrasmettitore chiamato vasopressina. Entro tre settimane di ritiro, i livelli della vasopressina si sono abbassati in parallelo con il comportamento aggressivo. L'ipotalamo anteriore regolamenta l'aggressione ed il comportamento sociale. Quindi, la vasopressina - già conosciuta per stimolare che area - sembra rifornire il motore di combustibile di aggressione. E, dice Melloni, “gli steroidi fanno un passo sul gas per aggressione.„

Quindi, i neuroscenziati concludono che l'aggressività avviata dagli steroidi anabolizzanti, sebbene reversibile, possa durare abbastanza lungamente per creare i problemi comportamentistici seri per gli adulti. Poiché questa parte del roditore ed i sistemi nervosi umani sono simili, i ricercatori generalizzano i loro risultati agli esseri umani. Di conseguenza, Melloni ed i suoi colleghi speculano che gli steroidi anabolizzanti possono accorciare drammaticamente i fusibili adolescenti (conosciuti per la lunghezza nell'ambito del meglio delle circostanze) ed incitare i giovani “a tirare le cuoiae„ per anni, il pericolo a se stessi e ad altri. Melloni ed altri ricercatori egualmente sono interessati che l'uso della droga durante la finestra critica nello sviluppo del cervello può cambiare il loro cablaggio per sempre. Dice, “Poiché il cervello di sviluppo è più adattabile e flessibile, gli steroidi potrebbe cambiare la traiettoria se amministrato durante lo sviluppo.„ Il suo laboratorio sta rilasciando altri nuovi risultati, finora non pubblicati, che il sistema della serotonina - implicato nella depressione - può non recuperare mai.

“Se colpite le giuste aree del cervello al momento giusto, fate i cambiamenti permanenti,„ Melloni concludete dalla prova convergente.

Spera che gli adolescenti non catturino l'ultimo ripristino del sistema della vasopressina per significare che è GIUSTO da usare le droghe. “È la nostra speranza che la gente che considera l'uso di queste droghe pesa i rischi sanitari a lungo termine ed il potenziale serio per aggressione e la violenza. La massa e le medaglie del muscolo non sono degno il rischio di danneggiare qualcuno o di sbarco nella prigione.„

Per concludere, ricercatori quale speranza che di Melloni queste nuove comprensioni possono piombo ai trattamenti per comportamento aggressivo, con o senza abuso steroide. “Collegare l'aggressione alle fluttuazioni in vasopressina gli prepara un neurotrasmettitore importante per mirare a per la farmacoterapia,„ dice.