Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Ricercatori vedono le diverse differenze nell'attivazione del cervello secondo le preferenze o le avversioni della persona per rischiare

Le regioni Distinte del cervello umano sono attivate quando la gente è affrontata alle scelte ambigue contro le scelte che comprendono soltanto il rischio, ricercatori del Centro Medico di Duke University hanno scoperto.

I ricercatori hanno trovato che potrebbero predire l'attivazione delle aree differenti del cervello, in base a come i partecipanti avversi di studio erano verso il rischio o l'ambiguità. L'individuazione conferma che economisti lungamente hanno dibattuto -- che gli atteggiamenti differenti nei confronti del rischio e dell'ambiguità percepiti nelle situazioni decisionali possono riflettere una distinzione di base nella funzione del cervello, i ricercatori ha detto. Tale conoscenza fondamentale di funzionamento neurale contribuirà ad una comprensione di perché la gente opera le scelte rischiose e di come tale comportamento imprudente può diventare patologico, come nella dipendenza o nel gioco compulsivo, hanno aggiunto.

La ricerca compare nell'emissione del 2 marzo 2006 del Neurone. La ricerca è stata supportata dall'Istituto della Salute mentale Nazionale, l'Istituto Nazionale dei Disordini Neurologici e Colpo e Duca.

“Potevamo vedere le diverse differenze nell'attivazione del cervello secondo le preferenze della persona o avversioni da rischiare ed ambiguità,„ ha detto Scott Huettel, Ph.D., autore principale e un neuroscenziato con la Rappresentazione di Cervello e Centro di Analisi alla Duke University. “La Gente che ha preferito l'ambiguità aveva aumentato l'attivazione nella corteccia prefrontale e nella gente che ha preferito il rischio aveva aumentato l'attivazione nella corteccia parietale. Ciò apre la possibilità che ci sono meccanismi neurali specifici per i moduli differenti di processo decisionale economico, che è un'idea molto emozionante.„

Il gruppo ha raccolto i dati da 13 partecipanti adulti che sono stati chiesti di scegliere fra le paia “dei giochi„ monetari che sono stati predeterminati per essere “determinati„, “rischiosi„ o “ambigui„. Per le scelte rischiose, gli oggetti sono stati detti che le probabilità che estrarrebbero i giochi, ma per le scelte ambigue, oggetti non sono state fornite questi informazioni. I partecipanti sono stati ricompensati con un versamento dei contanti basato su indipendentemente da fatto che hanno estratto i loro giochi.

Il gruppo ha usato l'imaging a risonanza magnetica funzionale (MRI) per determinare quali aree del cervello sono state attivate mentre la gente stava operando le scelte rischiose o ambigue. MRI Funzionale è una tecnica di rappresentazione ampiamente usata del cervello che usa i campi magnetici inoffensivi e le onde radio per misurare l'ossigenazione cerebrale di sangue, che rispecchia l'attività del cervello in una regione. I ricercatori hanno determinato le preferenze degli oggetti mediante l'esame quanto hanno scelto frequentemente ogni tipo di gioco durante l'esperimento.

Hanno trovato che l'attivazione delle regioni specifiche del cervello dipendeva dalle preferenze dei partecipanti per il rischio o per ambiguità. Presto hanno imparato che l'attivazione di un'area nella corteccia prefrontale laterale dipendeva su se la gente ha teso a scegliere i giochi ambigui, mentre l'attivazione di un'area nella corteccia parietale posteriore dipendeva sopra se la gente ha teso a scegliere i giochi rischiosi. Ancora, indipendentemente da fatto che una persona è, di natura, impulsiva sembra correlare con indipendentemente da fatto che il loro cervello abbia preferito i giochi rischiosi a quelli che erano ambigui, i ricercatori hanno detto.

“Qualche gente è impulsiva, qualche gente non è; qualche gente pensa con le loro decisioni mentre altre non fanno ed a volte questa può diventare patologica,„ ha detto Michael Platt, Ph.D., un neurobiologo e co-author dello studio. “Il comportamento Impulsivo può essere associato con tutte le specie di disturbi mentali come dipendenza o il problema che gioca. Se potesse essere dimostrato che potremmo cambiare la gente di modo percepisce il rischio ed ambiguità presentando un farmaco che potrebbe influenzare la chimica del cervello, qualche giorno potremmo potere alleviare alcuni tipi di processi decisionali patologici.„

I risultati forniscono i dati importanti per il campo di emergenza “del neuroeconomics,„ Huettel ha aggiunto. Neuroeconomics è un campo di ricerca relativamente nuovo in cui i neuroscenziati, gli economisti, gli psicologi e gli psichiatri collaborano per capire meglio come gli impianti di cervello quando la gente prende le decisioni, valuta il rischio e riceve le ricompense.

“Capendo questi meccanismi, possiamo potere fare le migliori previsioni circa come la gente si comporterà o interagirà in circostanze differenti,„ Huettel abbiamo detto.

Più Ulteriormente, i risultati del gruppo dovrebbero rendere le nuove comprensioni nell'economia, secondo Jill Stowe, Ph.D., uno scienziato di decisione con il Fuqua School di Duca dell'Affare e co-author dello studio.

“I risultati sono emozionanti perché la suggeriscono che la gente valuti le opzioni rischiose ed ambigue nei modi diversi,„ hanno detto. “Quell'elemento corrente non è incluso in modelli economici correnti di processo decisionale nell'ambito del rischio o dell'ambiguità, in modo da questo può piombo molto bene per migliorare i modelli economici in futuro come pure tiene le implicazioni per politica economica futura.„

http://medschool.duke.edu/