Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuove linee guida per la diagnosi ed il trattamento del morbo di parkinson

Le nuove linee guida emanate dall'accademia americana della neurologia mirano ad istruire i medici sulla diagnosi e sul trattamento del morbo di parkinson ed a fornire alla gente il morbo di parkinson una qualità di vita migliore.

Le linee guida, rilasciate all'accademia americana della riunione annuale della neurologia cinquantottesima a San Diego, la California, 1-8 aprile 2006 e pubblicate in neurologia del giornale, sono state emanate attraverso una rassegna completa rigorosa e di tutta prova scientifica disponibile sul morbo di parkinson.

“È possibile migliorare la qualità di vita per la gente con il morbo di parkinson,„ ha detto l'autore della linea guida e l'esperto William J. Weiner, il MD, FAAN in Parkinson, della scuola di medicina dell'università del Maryland a Baltimora. “Le linee guida forniscono le raccomandazioni per: facendo la diagnosi corretta prima possibile, facendo il migliore uso delle terapie dimostrate dal tempo ed efficaci migliorare funzione di motore e schermando per e trattando depressione, psicosi e demenza--sintomi comuni del morbo di parkinson che spesso sono lasciati non trattati.„

Il morbo di parkinson è mal diagnosticato spesso. È stimato che cinque - 10 per cento della gente con il morbo di parkinson siano mal diagnosticati. Inoltre, fino a 20 per cento della gente diagnosticata con il morbo di parkinson sono trovati per avere una diagnosi differente durante l'autopsia. I nuovi medici di guida delle linee guida diagnosticano correttamente più presto e più esattamente il morbo di parkinson. Poi i neurologi possono suggerire che i trattamenti e lo stile di vita cambi per gestire e trattare meglio la malattia.

Ci sono varie terapie disponibili trattare i sintomi del motore del morbo di parkinson. Le linee guida presentano quanto forte la prova è per ciascuna di queste droghe e di chirurgia in moda da potere prendere i medici le migliori decisioni nella cura dei loro pazienti diversi. Le notizie sorprendenti comprendono l'ampia varietà di trattamenti che sono a disposizione per aiutare i pazienti con il morbo di parkinson. Non c'era nessuna prova a disposizione per supportare che i supplementi nutrizionali, compreso la vitamina E, sono utili nel rallentamento del progresso o nel miglioramento dei sintomi del morbo di parkinson.

Qualche gente ha temuto quel levodopa, uno di trattamenti più efficaci per il morbo di parkinson, può accelerare i sintomi di malattia. Le linee guida dimostrano che il levodopa è un trattamento sicuro ed efficace di migliorare il movimento e non accelera la progressione di malattia. Secondo una linea guida pubblicata dal AAN nel 2002, il levodopa o una droga dell'agonista della dopamina può essere usata come primo trattamento per il morbo di parkinson.

Le difficoltà del movimento possono essere migliorate con l'esercizio regolare ed il fisico medica e la logopedia, secondo le linee guida. “È importante da continuare parlare con il vostro neurologo circa i nuovi problemi o i sintomi o c'è ne cambia,„ Weiner ha detto. “La gente non è spesso informata che l'esercizio e la terapia possono aiutare con molti di questi problemi.„

Le linee guida raccomandano che la gente con il morbo di parkinson sia schermata per e sia curata per la depressione, psicosi e la demenza, che può pregiudicare la qualità di vita e come essi funzionano. “Molta gente ammette appena che la depressione, le allucinazioni e la perdita di memoria sono effetti secondari inevitabili del morbo di parkinson e nemmeno le discutono con il loro neurologo,„ Weiner ha detto. “Gli efficaci trattamenti sono disponibili ed il trattamento può notevolmente migliorare la qualità di vita del paziente.„

Il morbo di parkinson è un disordine di movimento progressivo che pregiudica circa un milione di genti negli Stati Uniti e nel Canada. Nella gente con il morbo di parkinson un prodotto chimico vitale nel cervello, dopamina, diminuisce lentamente. La dopamina fa il movimento regolare e coordinato del muscolo possibile. Una perdita di dopamina piombo ai sintomi di Parkinson, come agitazione (tremito), rigidezza, mescolante la passeggiata, la lentezza dei movimenti, problemi del bilanciamento, piccola o scrittura ristretta, perdita di espressione facciale e morbidezza, discorso desonorizzato.