Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Divisione del legamento sospensorio del pene porta spesso a risultati non soddisfacenti in falloplastica aumento

Divisione del legamento sospensorio del pene, con o senza le ulteriori procedure di sovrapubica escissione cuscinetto adiposo e invertita VY plasty è un semplice e comunemente usata la tecnica di allungamento del pene. Un recente studio CY Li e colleghi di Londra ha esaminato la soddisfazione dei pazienti con pene divisione legamento sospensorio per l'aumento del pene.

Il manoscritto è stato pubblicato nel numero di marzo 2006 di European Urology.

Il legamento sospensorio del pene è composto da due componenti, il legamento sospensorio corretta e il legamento arcuato subpubic che attribuisce la tunica albuginea alla linea mediana della sinfisi pubica. La sua funzione è quella di sostenere il pene eretto in posizione verticale per facilitare la penetrazione vaginale. Divisione chirurgica di questo legamento può permettere al pene di trovarsi in una posizione più dipendenti e quindi dare l'apparenza che la lunghezza del pene è aumentata.

Varie procedure di allungamento del pene sono state descritte, il più usato è la divisione del legamento sospensorio del pene a guadagnare qualche lunghezza a scapito di leggera instabilità. La lunghezza media del pene nei maschi bianchi è di 12,5 cm + 2,7 centimetri e la richiesta più comune per la chirurgia del pene è il miglioramento nei pazienti con una normale dimensione del pene che hanno una percezione soggettiva del corpo alterato, piuttosto che una valutazione clinica che il loro pene sia troppo piccolo. Questo è noto come disordine dismorfico del pene.

Nel corso di un periodo di 7 anni, 42 pazienti sono stati sottoposti divisione del legamento sospensorio del pene per l'allungamento del pene. Ventisette pazienti (64%) avevano disordine dismorfico del pene come la diagnosi pre-operatoria. I risultati sono stati valutati oggettivamente sulla base di aumento del pene flaccido lunghezza stirata e soggettivamente utilizzando i tassi di soddisfazione del paziente. La procedura è descritta in dettaglio con intraoperatoria foto incluse. Con il pene allungato, una incisione trasversale o V rovesciata sovrapubica è stato usato per dividere il legamento sospensorio vicino alla sinfisi pubica fino a quando tutti gli allegati della linea mediana sono stati liberati. Nei pazienti ultimi della serie, un buffer di silicone piccolo, una protesi testicolare è stata posta in questo spazio e ancorato alla base della sinfisi pubica per evitare riattacco di questo legamento e di spingere il pene in avanti. Nei pazienti obesi, l'escissione del pad sovrapubica grasso è stata eseguita. I pazienti sono stati poi invitati a eseguire allungamento del pene sia con i pesi, un dispositivo di costrizione a vuoto, o l'uso di un dispositivo barella pene.

L'analisi dei risultati ha rivelato che l'aumento medio della lunghezza del pene allungato era di 1,3 cm + 0,9 centimetri (range da -1,0 a +3,0 cm) quando il legamento sospensorio è stato diviso. L'unica tecnica specifica che il pene allungato in modo significativo (0,7 + 1,0 cm) è stata l'aggiunta del tampone in silicone per evitare che il riattacco dei legamenti seguente divisione. L'incremento medio della lunghezza del pene è stato di 1,6 cm e 1,2 centimetri in quelli che eseguite e quelle che non ha eseguito allungamento del pene post-operatorio, questa non è risultata statisticamente significativa.

Complessivamente solo il 35% dei pazienti si è dichiarato soddisfatto dell'esito della chirurgia. Tasso di soddisfazione sono stati più bassi nei pazienti con dysmorphobia (27%) o malattia di Peyronie (17%). Una seconda procedura operativa è stato richiesto in 20 uomini con 17 sottoposti a una divisione ulteriore. Solo 2 pazienti sono stati finalmente soddisfatti della loro lunghezza del pene, aumento del tasso complessivo di soddisfazione al 40%. Complicanze sono state basse con 4 uomini che hanno infezioni della ferita chirurgica e la ripartizione delle ferite in uno, tutti gli uomini per cinque sono stati gestiti conservativamente.

Gli autori suggeriscono che gli uomini con pene disordine dismorfico dovrebbero essere valutati da uno psichiatra e di essere scoraggiato da un intervento chirurgico. L'intervento chirurgico dovrebbe essere riservato come ultima risorsa e solo quando il paziente capisca i limiti del risultato atteso.

Di Michael J. Metro, MD


Riferimento:

Eur Urol. Mar 2006, 49 (3) :729-733

http://www.ncbi.nlm.nih.gov

Li CY , Kayes O , Kell PD , Christopher N , S Minhas , Ralph DJ

UroToday - l'unico sito urologia con il soddisfare originale scritto da opinion leader globale urologia chiave attivamente impegnati nella pratica clinica.