Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le celle di Circolazione del tumore nel midollo osseo dei pazienti con cancro del rene metastatico possono essere previsione di risultato

Le celle di Circolazione del tumore nel sangue e nel midollo osseo sono state esaminate in varie malignità, compresi colorettale, petto e cancri del collo & della testa, per determinare il loro significato prognostico. 

Le celle sono individuate con la macchiatura (CK) immunohistochemical dell'anticorpo di cytokeratin. 

In uno studio precedente, 256 pazienti con cancro del rene (RCC) senza prova delle metastasi distanti sono stati esaminati per le celle di CK+ in midollo osseo aspira e nessuna correlazione significativa con la prognosi è stata trovata.  In questo studio da Buchner e dai colleghi, il significato prognostico delle celle del tumore di CK+ nel midollo osseo aspira di 55 pazienti con RCC metastatico è stato esaminato.

Su gli anni 9, il midollo osseo aspira da 55 pazienti è stato raccolto prima del nephrectomy cytoreductive e poi i pazienti hanno continuato a ricevere la terapia sistematica di citochina con l'interleuchina 2 e l'interferone.  La sopravvivenza Specifica di malattia poi è stata correlata con un'analisi quantitativa delle celle del tumore di CK+ nel midollo osseo.  Questa popolazione egualmente è stata confrontata ai 256 pazienti senza malattia metastatica.  Le celle di CK+ sono state trovate in 42% dei pazienti con RCC metastatico che era significativamente superiore ai pazienti senza malattia metastatica (p<0.01).  L'intervallo delle celle di CK+ nel midollo osseo era 1-7 celle.  Nella loro analisi di più variabili, mentre la mera presenza di celle di CK+ nel midollo osseo non era prognostica in pazienti con la malattia metastatica (p=0.193), i pazienti con le celle del ¡ Ý 3 CK+ hanno avuti una prognosi significativamente peggiore, con una sopravvivenza mediana di 3,3 mesi (p< 0,001) (rapporto 10,4 di Rischio).

La presenza di celle di circolazione del tumore nel sangue e nel midollo osseo sembra essere associata con la malattia più avanzata, sebbene sia interessante che la loro presenza non correla sempre con risultato.  In questo studio, la valutazione quantitativa di queste celle ha dimostrato un'associazione significativa con risultato che potrebbe essere usato per mirare ai pazienti per gli approcci terapeutici più aggressivi.


Riferimento:

Cancro 106(7); 1514-1520, 2006.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/entrez/

Buchner A, Riesenberg R, Kotter I, Hofstetter A, Stief C, Oberneder R.

UroToday - il solo sito Web di urologia con il contenuto di originale scritto dai leader d'opinione globali di tasto di urologia attivamente impegnati nella pratica clinica.