Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Quanto in basso dovrebbe il nostro colesterolo essere ed appena quanto la cassaforte è statins?

Gli Esperti in Svezia stanno avvertendo che le nuove raccomandazioni degli Stati Uniti per l'abbassamento dei livelli di colesterolo aumenterebbero il rischio di effetti secondari nocivi senza riduzione globale delle morti.

Secondo il Programma Educativo Nazionale Americano del Colesterolo la gente ad ad alto rischio della malattia di cuore dovrebbe essere curata più aggressivamente e da quello significano che le concentrazioni nel LDL-colesterolo dovrebbero essere abbassate meno ai millimoles di 1,81 per litro di sangue (mmol/l) in persone ad alto rischio.

Attualmente le linee guida raccomandano generalmente 2,56 mmol/l come lettura sana.

Uffe Ravnskov, un ricercatore indipendente da Lund, Svezia dice che per raggiungere questo più della popolazione adulta del mondo Occidentale sarebbe sugli statins e le dosi dovrebbero essere più di otto volte più superiore corrente usato e questa a sua volta aumenterebbe sia il numero che la serietà degli effetti secondari.

Il gruppo di Ravnskov suggerisce che tali dosi elevate abbiano significato che gli effetti secondari potrebbero comprendere l'infarto, mialgia e rabdomiolisi (che distrugge il tessuto del muscolo), problemi e cancri neurologici.

L'avviso Svedese sui rischi potenziali di utilizzare gli statins nelle dosi elevate ha evocato la forte critica da alcuni dei cardiologi degli Stati Uniti della cima che dicono che i ricercatori hanno trascurato i risultati di molti grandi test clinici che mostrano i vantaggi e la sicurezza degli statins, anche nelle grandi dosi.

Il Dott. Steven E. Nissen, presidente provvisorio del dipartimento di medicina cardiovascolare alla Clinica di Cleveland e Presidente dell'Istituto Universitario Americano della Cardiologia dice le dosi elevate degli statins sono sicure e questa è supportata da molti studi che hanno indicato che la maggior parte della gente tollera molto bene tali droghe e non ci sono dati affidabili su infarto, sui sintomi neurologici e sul cancro.

Nissen dice crede che i vantaggi degli statins superino i rischi in peso ed in termini di come il colesterolo basso dovrebbe essere, Nissen dice che dipende dal paziente e se c'è malattia coronarica attuale; poi probabilmente dovrebbe essere il più basso possibile ed altri esperti sono d'accordo con questa visualizzazione.

Alcuni esperti non sono abbastanza in modo da convinto tuttavia e che non dicono che gli statins siano conosciuti per rovesciare il fegato, funzione di muscolo turbata e possibilmente pregiudichino la funzione del cervello e tali informazioni sono possibilmente soppresso dovuto il grande interesse commerciale in statins quale sono le droghe divendita nel mondo.

Un esperto va come lontano dirlo è contro la cattura degli statins per impedire gli attacchi di cuore e precisa che non c'è prova per provare che aiutano le donne.

I ricercatori Svedesi dicono che qualsiasi riduzione degli eventi non fatali può essere superata dagli effetti contrari più numerosi e più severi.