Impronta di espressione genica di Linfoma di Burkitt identificata

Uno studio internazionale della ricerca che comprende l'Università di Centro Medico del Nebraska, dell'Istituto Nazionale contro il Cancro ed altre di 10 istituzioni ha identificato con successo l'impronta di espressione genica per Linfoma di Burkitt.

La scoperta, che è riferita In Nuova Inghilterra di Medicina, permetterà che i medici diagnostichino meglio e che tratterà il Linfoma di Burkitt e meglio che lo distinguerà da un altro modulo più comune di linfoma maligno.

Il Linfoma di Burkitt è un linfoma aggressivo raro del Linfocita B che rappresenta 30 - 50 per cento dei linfomi in bambini ma soltanto 1 - 2 per cento dei linfomi in adulti. Il Linfoma di Burkitt è rapido interno se non trattato, ma è curabile con la terapia intensiva.

Il Linfoma di Burkitt caratterizza un alto livello di proliferazione delle celle maligne e di liberalizzazione del gene del c-myc, che è caratteristico di Linfoma di Burkitt. La distinzione fra Linfoma di Burkitt e grande linfoma diffuso del Linfocita B (DLBCL), il modulo più comune di linfoma non-Hodgkin in adulti, è critica, perché la gestione di queste due malattie differisce. Circa 300 nuovi casi di Linfoma di Burkitt, tipicamente in bambini, sono diagnosticati ogni anno negli Stati Uniti.

Considerando Che un regime della chemioterapia della basso dose è usato relativamente tipicamente per trattare DLBCL, questo regime è insufficiente per Linfoma di Burkitt, che richiede la chemioterapia intensiva. Inoltre, a causa dell'ad alto rischio della partecipazione del sistema nervoso centrale con Linfoma di Burkitt, è essenziale che la chemioterapia intratecale o sistematica che attraversa la barriera ematomeningea sia amministrata. Questo tipo di chemioterapia è inutile nella maggior parte dei casi di DLBCL.

L'articolo In New England Journal di Medicina ha caratterizzato i risultati di due studi sulla diagnosi molecolare di Linfoma di Burkitt che fa partecipare parecchie istituzioni Europee e Nordamericane. Uno dei gruppi di ricerca piombo dall'Ala (John) Chan, M.D., Amelia ed il Professor di Austin Vickery di Patologia e co-direttore del Centro per la Ricerca di Leucemia e di Linfoma a UNMC e Louis Staudt, M.D., Ph.D., testa della biologia molecolare della sezione linfoide di malignità all'Istituto Nazionale contro il Cancro. La ricerca è stata supportata attraverso un Direttore multi--milione Challenge Grant del dollaro ricevuto al Dott. Chan dall'Istituto Nazionale contro il Cancro.

“Il Nostro gruppo ha studiato i profili di espressione genica di 71 precedenti, pazienti HIVnegativi non trattati con Linfoma di Burkitt sporadico o linfoma Del tipo di Burkitt,„ ha detto Kai Fu, M.D., Ph.D., assistente universitario, patologia e microbiologia, a UNMC ed al secondo autore dello studio. “Abbiamo identificato con successo un'impronta di espressione genica per Linfoma di Burkitt che distingue chiaramente il Linfoma di Burkitt da DLBCL.„

Facendo Uso dell'impronta di espressione genica per Linfoma di Burkitt, il gruppo poteva prontamente distinguere il Linfoma di Burkitt da DLBCL dall'alta espressione del gene dell'obiettivo del c-myc come pure da un sottoinsieme di altri geni dell'obiettivo.

La sopravvivenza Globale era contrassegnato superiore per i pazienti con una diagnosi molecolare di Linfoma di Burkitt, poichè sono stati dati un regime intensivo della chemioterapia invece di un regime più basso della dose. Considerevolmente, otto casi dati una diagnosi patologica di DLBCL sono stati ristrutturati da espressione genica come Linfoma di Burkitt. Questi casi hanno avuti tutti gli marchi di garanzia di espressione genica di Linfoma di Burkitt, suggerenti che rappresentassero i casi di Linfoma di Burkitt che sono difficili da diagnosticare con i metodi correnti.

I risultati di studio indicherebbero che il delineamento di espressione genica è un accurato, metodo quantitativo per distinguere Linfoma di Burkitt da DLBCL, il Dott. Fu hanno detto. “Questo studio ci fornisce un altro esempio dell'utilizzabilità di espressione genica che profila per la definizione delle entità biologiche con le implicazioni importanti per la ricerca clinica e pratica,„ ha detto.

http://www.unmc.edu