Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

“Le guide periodiche di inflazione profonda„ evitano dalla la lesione indotta da ventilatore del polmone

La terapia di ventilazione ha scoppiato nella coscienza pubblica più di 60 anni fa con “il polmone di ferro„ e l'epidemia di polio.

La ventilazione meccanica è venuto da allora un modo lungo ed è usata oggi con i pazienti che non possono respirare da sè a causa del trauma, delle lesioni di polmone e dell'affezione polmonare cronica.

Ma la ventilazione richiede un bilanciamento delicato in mezzo sopra il gonfiamento e nell'ambito del gonfiamento dei polmoni, l'uno o l'altro di cui può piombo ad ulteriore lesione. I ricercatori hanno trovato che pompando i overdistends di troppa aria il polmone, piombo dalla alla lesione di polmone indotta da ventilatore (VILI).

Medici corrente usano le piccole quantità di aria (volume corrente basso) per proteggere da VILI. Ma i volumi correnti bassi possono piombo a chiusura progressiva delle celle di aria dei polmoni, chiamata alveoli, diminuenti la capacità del polmone di scambiare i gas. Un modo invertire la chiusura degli alveoli è di dare periodicamente un soffio di aria più robusto, conosciuto come inflazione profonda.

Un nuovo studio nell'edizione online del giornale americano della fisiologia cellulare e molecolare del Fisiologia-Polmone indica che il volume corrente basso combinato con inflazione profonda periodica fornisce il migliore bilanciamento fra la conservazione del polmone aperto ed impedire VILI in mouse. E, facendo uso dei mouse, questi ricercatori hanno indicato per la prima volta che sebbene l'inflazione profonda fosse necessaria, può essere ecceduta.

“C'è ancora molte controversia ed incertezza circa quanto il più bene arieggiare il polmone,„ ha detto l'autore senior dello studio, Bates del GH di Jason dell'università di Vermont. “Una controversia è se le inflazioni profonde, “sospira„ che ciascuno di noi le prese periodicamente, dovrebbe essere dato mai ed in caso affermativo, quanto frequentemente.„

“Questo studio dimostra che un intervallo di frequenza ottimale della consegna profonda di inflazione esiste, cui a punto gli effetti potenzialmente pregiudizievoli del overdistention sono superati dai vantaggi protettivi del mantenimento del polmone principalmente aperto,„ ha scritto Gilman B. Allen, Benjamin T. Suratt, Lisa Rinaldi, Joseph M. Petty ed i Bates nel documento del AJP-Polmone intitolato “scegliendo la frequenza di inflazione profonda in mouse: assunzione saldante contro dalla la lesione di polmone indotta da ventilatore.„

Allen, un medico con la sanità di Fletcher Allen e l'università di dipartimento del Vermont di medicina, ha curato i pazienti su ventilazione. I Bates è un'università di dipartimento del Vermont del ricercatore della medicina interessato alla fisiologia del polmone.

I ventilatori sono comunemente usati in unità di cure intensive dell'ospedale con vari pazienti, compreso quelle con la lesione di polmone acuta, la sindrome di emergenza respiratoria acuta, la polmonite, la scossa settica, il trauma, l'aspirazione di vomito e l'inalazione del prodotto chimico. Come conseguenza di queste circostanze, il liquido può accumularsi nei polmoni, bloccanti gli alveoli. Ciò induce l'organismo a montare una risposta infiammatoria, che danneggia il rivestimento epiteliale del polmone, Bates ha detto. A quel punto, medici forniscono la ventilazione meccanica nell'unità di cure intensive finché l'organismo non si guarisca.

I Bates spiega la difficoltà di trattamento del polmone danneggiato questo modo: “Immaginivi per avere due palloni che riempite pompando in aria. Ora immaginivi per avervi soltanto un pallone e deve guidare lo stesso volume di aria nell'un pallone come avete fatto in due,„ Bates spiegati. La stessa cosa accade nei polmoni. Quando le parti dei polmoni più non stanno lavorando, condiziona maggior le parti del polmone che stanno funzionando, con il polmone restante che tratta la pressione d'aria che due polmoni avevano trattato.

Medici considerano il volume corrente (la quantità di aria che una persona normalmente inala e che esala), la frequenza profonda di inflazione (il numero delle respirazioni profonde date) ed il PIGOLIO (pressione estremità-espiratoria positiva), che le guide tengono i polmoni dallo sprofondare impedendo le gallerie di ventilazione lo svuotamento completamente. Le guide di PIGOLIO egualmente migliorano lo scambio di gas all'interno dei polmoni.

I ricercatori hanno diviso i mouse in tre gruppi sperimentali. Tutti e tre i gruppi hanno ricevuto il PIGOLIO e l'aria bassa del volume corrente. Ogni gruppo è stato arieggiato per due ore. I gruppi sperimentali hanno differito secondo quante inflazioni profonde hanno ricevuto. Erano come segue:

  • L'alta tensione (grande volume) ha ricevuto un'inflazione profonda ogni respiro
  • Il LV (volume basso) ha ricevuto due inflazioni profonde ogni ora
  • LVDI (inflazione profonda del volume basso) ha ricevuto due inflazioni profonde ogni minuto

Inoltre, c'erano due gruppi di controllo -- una falsità chirurgica, che non ha ricevuto ventilazione e un gruppo che ha ricevuto l'inflazione profonda ogni respiro e nessun PIGOLIO.

Lo studio ha trovato quello:

  • I polmoni dei mouse dati a due grandi respiri ogni minuto (LVDI) sono rimanere più aperti e funzionati meglio del LV e dell'alta tensione.
  • I polmoni dei mouse che hanno ricevuto soltanto due respirazioni profonde all'ora (LV) si sono trasformati in in stiff ed in parti dei polmoni sono sprofondato. Tuttavia, la funzione polmonare ha ritornato brevemente al normale quando i mouse hanno ricevuto le loro inflazioni profonde rare. Ciò suggerisce che la auto-riparazione dei polmoni dopo l'inflazione profonda, almeno nel corso delle prime due ore.
  • I polmoni dei mouse che hanno ricevuto l'inflazione profonda ogni respiro (alta tensione) hanno subito la lesione di overdistention ai loro polmoni. Questo gruppo era analogo di alto gruppo di volumi di marea, ancora una volta dimostrante che il volume corrente basso è più sicuro.
  • Il gruppo di controllo che l'alto volume corrente ricevuto ma nessun PIGOLIO ha mostrato il più alta prova della lesione, ancora più superiore all'alto gruppo di volumi di marea. Ciò indica che le guide di PIGOLIO diminuiscono gli effetti negativi di frequente inflazione profonda.

“La abbiamo dimostrata siamo possibili per dare troppo frequentemente e troppo raramente le respirazioni profonde,„ Bates spiegati. La posizione centrale -- due inflazioni profonde al minuto -- fornisce la maggior parte del vantaggio ai mouse che abbiamo studiato senza ferire i polmoni, ha detto.

“Concludiamo che la frequente inflazione profonda può migliorare sicuro lo scambio di gas ed i meccanici del polmone e può confer la protezione dal biotrauma,„ gli autori abbiamo scritto. “Le differenze fra LVDI e l'alta tensione suggeriscono che un intervallo di frequenza ottimale di inflazione profonda esista, all'interno di cui i vantaggi del mantenimento del polmone aperto superano la lesione in peso incontrata da sovra-distensione.„

“I nostri risultati hanno implicazioni ovvie per l'assunzione del polmone umano danneggiato durante la ventilazione di marea bassa,„ gli autori hanno scritto. “Tuttavia, estrapolare i nostri risultati alla situazione clinica deve essere fatta guardingamente. Nello studio presente abbiamo impiegato i mouse indenni, mentre è conosciuto che il polmone danneggiato è ad atelectasia più incline (crollo) che un polmone normale.„

Il gruppo dei Bates spera di muoversi verso una prova umana nell'immediato futuro, ora che hanno stabilito che l'inflazione profonda sia utile e possa essere consegnata con una frequenza ottimale.