Perché tutti continuiamo con quelle cattive abitudini

Se vi siete domandato mai perché tanta gente continua a trascurare gli avvisi pubblici e le pubblicità circa i pericoli dell'alcool di fumo e bevente e di altre abitudini che sappiamo per essere cattivi per noi, un ricercatore Canadese può avere la risposta.

Il Dott. Cindy Jardine, un assistente universitario della sociologia rurale all'Università di Alberta a Edmonton, dice che persistiamo con le abitudini ed i comportamenti che sono rischiosi perché non affrontiamo le ragioni per le quali stiamo facendole.

Il Dott. Jardine, dice in due studi finalizzati recenti dove la gente è stata chiesta di valutare il pericolo di vari tipi di rischi compreso le abitudini di stile di vita, era chiaro che hanno capito che tipo di comportamento è il più rischioso, ma la conoscenza non era abbastanza per motivarle per cambiare i loro modi.

Dice che i risultati hanno indicato in effetti che la gente ha una comprensione molto realistica di vari rischi nelle loro vite e trasmettitori di rischio deve esaminare altri fattori quale non sono stati considerati prima.

Il primo studio finalizzato ha esaminato 1,200 persone in Alberta che è stato esaminato sia in 1994 che in 2005.

Le abitudini di Stile Di Vita come il tabagismo, lo sforzo e Sun-abbronzatura sono state allineate come i tre rischi principali, essendo considerando più pericoloso al pubblico di Alberta che i rischi di inquinamento o della tecnologia quali contaminazione chimica, buco nell'ozono ed i pozzi di gas acidi.

Il tabagismo è stato allineato come “molto pericoloso„ da 53 per cento di quelli ha esaminato nel 1994 e da 60 per cento dei dichiaranti esaminati nel 2005.

Lo Sforzo è stato allineato come “molto pericoloso„ da 54 per cento della gente nel 1994 e vicino 65 per cento nel 2005. Al contrario, i pozzi di gas acidi sono stati allineati come “molto pericolosi„ da soltanto 24 per cento della gente nel 1994 e vicino 28 per cento nel 2005.

Il secondo studio finalizzato, comprendente un'indagine eseguita in due comunità Aborigene nordiche nel Canada ha rivelato risultati simili.

Di Nuovo, i rischi di stile di vita sono stati veduti come il più pericoloso e quasi ognuno nelle comunità ha allineato il rischio connesso con uso dell'alcool (96 - 100 per cento dei dichiaranti) ed il fumo (80 per cento dei dichiaranti) come “molto pericoloso„.

I Rischi connessi con gli agenti inquinanti della traccia e fare le attività tradizionali in un ambiente duro sono stati allineati come meno rischiosi.

Una Volta chiesto notizie sulle emissioni della comunità e personali di salubrità, quelli nella seconda indagine riconosciuta liberamente che hanno saputo circa i rischi di comportamento rischioso come la scelta guidare mentre alterate, circa il fumo di seconda mano della sigaretta e circa la Sindrome Alcolica Fetale, una volta future bambini sono danneggiate tramite il consumo dell'alcool delle loro madri.

Jardine dice sanno che l'alcool è cattivo, ma i trasmettitori di rischio non stanno esaminando le ragioni per le quali di fondo la gente continua a bere piuttosto che le emissioni di fondo di che gente di giri da bere.

Dice che appena dicendo alla gente che cosa conosciamo circa i rischi sanitari non risolverà i problemi.

Lo studio suggerisce i fattori quali l'esigenza dell'accettazione sociale ed i ruoli umani del gioco di sfida nelle cattive abitudini persistenti ed è molto duro cambiare un comportamento se è socialmente ancora accettabile.

Jardine dice fino a capire la psicologia dietro comportamento rischioso realmente, la gente non smetterà i loro vizi, non importa come molto essi sa.

Suggerisce che i ricercatori ed altri trasmettitori di rischio debbano parlare con gente stanno provando a raggiungere, prima della formazione dei messaggi ed ascoltare le cose che realmente interessano la gente.

Jardine ha presentato recentemente i suoi risultati alla Conferenza di RiskCom 2006 in Svezia. che