Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le Anoressie nervose possono essere genetiche

Un ricercatore negli Stati Uniti dice che uno studio di dieci anni sulle anoressie nervose di disordine alimentare suggerisce che le vittime possano avere una predisposizione genetica per.

Il Dott. Craig Johnson del Ricercatore che è corrente Presidente dell'Associazione Nazionale di Disordini Alimentari negli Stati Uniti è stato coinvolgere nello studio “La Genetica delle Anoressie Nervose che sta conducenda in otto città in America settentrionale, compreso Tulsa e due città Europee.

Lo studio è costituito un fondo per dagli Istituti della Sanità Nazionali.

Il Dott. Johnson è il fondatore ed il Direttore del programma di disordini alimentari all'Ospedale Psichiatrico del Laureato ed è il professor della psicologia clinica all'Università di Tulsa.

È egualmente un professore associato della psichiatria all'Università di Facoltà di Medicina di Oklahoma.

Ha scritto due libri ed oltre 70 articoli scientifici sui disordini alimentari e sul lui dice se una persona ha un membro della famiglia che ha avuto anoressie nervose, lei o è 12 volte più a rischio di sviluppare la malattia.

Il Dott. Johnson che è uno dei ricercatori principali dello studio, dice che “il caricamento della genetica la pistola e l'ambiente tira il grilletto„.

Johnson dice che i ricercatori hanno votato moltissimi tempo ed attenzione durante gli ultimi 40 anni in come una cultura che promuove essere a dieta sembra provocare i disordini alimentari.

Dice che gli scienziati ora sanno che le malattie accadono quando c'è una tempesta perfetta degli eventi che comprendono la vulnerabilità genetica e una cultura che sta promuovendo il thinness con essere a dieta e l'esercizio.

L'Anoressia nervosa è più comune in giovani femmine fra 11 - 14 anni e le vittime sviluppano una forte avversione ad alimento ed hanno un'immagine distorta del loro organismo.

La ricerca ha contribuito ad identificare i gruppi più a rischio di sviluppare la malattia.

Johnson dice che le ragazze dovrebbero guadagnare un terzo del loro peso adulto durante quel tempo, che è di circa 40 libbre e se una giovane donna è difficile con l'obesità e qualcuno dice qualcosa circa il loro peso, può provocare un episodio di essere a dieta.

Johnson dice che essere a dieta e l'esercizio sono “la strada reale ai disordini alimentari.„

L'Istituto di Disordini Alimentari (EDI) è un programma cooperativo compreso il Programma del Paziente Esterno di Disordini Alimentari di MeritCare, il Programma dell'Parziale-Ospedalizzazione di MeritCare (pista di disordine alimentare), l'Università di Scuola di Medicina del Dakota del Nord e di Scienze di Salubrità (programma di ricerca di disordini alimentari) e l'Istituto Di Ricerca Neuropsichiatrico (programma di ricerca di disordini alimentari).

EDI fornisce i servizi clinici per gli adulti e gli adolescenti le anoressie nervose, la bulimia nervosa, i disordini alimentari atipici ed i disordini alimentari di baldoria e fornisce le valutazioni, il trattamento e la consultazione.

EDI è compreso nell'intervallo dei programmi di ricerca destinati per fornire nuove informazioni supplementari sulla valutazione, sul trattamento e sul risultato per vari disordini alimentari.