Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Promessa delle tenute di Ricerca per le nuove tecniche per manipolazione delle cellule del pancreas

Sostituendo le celle difettose o mancanti con le nuove celle difabbricazione è stata l'oggetto della ricerca del diabete per l'ultima decade. Gli studi Passati nella cultura del tessuto hanno suggerito che un tipo di cella del pancreas potrebbe essere persuaso per trasformare nelle celle producenti insulina dell'isolotto.

Ora, i ricercatori alla Scuola di Medicina dell'Università Della Pennsylvania hanno dimostrato che queste celle acinose pancreatiche non diventano celle producenti insulina in un modello animale. Tuttavia, hanno indicato che le celle pancreatiche ferite rigenerano prontamente nuovamente dentro le celle acinose in buona salute, che ha implicazioni per il trattamento il cancro e dell'infiammazione del pancreas. Questo studio compare nell'edizione di Aprile del Giornale di Ricerca Clinica. Di ricerca la promessa delle tenute anche per le nuove tecniche per manipolazione delle cellule del pancreas.

Il pancreas si compone di due compartimenti con differenti funzioni: il compartimento dell'isolotto di beta celle producenti insulina ed il compartimento exocrine molto più grande composto di celle della condotta e di celle acinose che preparano e consegnano gli enzimi all'intestino per digestione. Il Diabete è causato tramite l'omissione di beta celle di fare l'insulina, mentre il cancro del pancreas proviene solitamente dal compartimento exocrine. A certe condizioni nella cultura del tessuto, le celle acinose possono sintetizzare l'insulina come pure l'amilasi, un enzima di digestione.

“Questi risultati hanno il potenziale di cambiare l'enfasi nella ricerca diabetica fino a rigenerare il pancreas è interessato,„ dice l'autore principale Doris Stoffers, il MD, il PhD, Assistente Universitario di Medicina.

La Prova dal gruppo e da altri gruppi di Stoffers sta indicando la beta cella stessa come la sorgente di promessa per la generazione delle celle beta nuove. Il fuoco della ricerca ora sta spostandosi verso lo stimolo diretto della crescita delle cellule dell'isolotto in animali vivi. Al contrario, una volta che le celle acinose sono rimosse dall'organismo e sono collocate in cultura, possono avere maggior potenziale di trasformarsi altri tipi delle cellule, compreso le beta celle. Di conseguenza, il modello animale di Stoffers e l'impostazione tecnica corrente sta utilizzando da altri gruppi negli Stati Uniti, l'Europa ed in Cina per determinare le circostanze nell'ambito di cui le celle acinose possono intraprendere le funzionalità delle celle della condotta e di beta celle.

Il gruppo di Penn ha costruito i mouse con un indicatore speciale che permanentemente e selettivamente contrassegnerà soltanto celle acinose pancreatiche. I mouse poi sono stati sottoposti alla lesione pancreatica dai prodotti chimici o dalla chirurgia. Il pancreas è stato permesso guarire o rigenerarsi e l'indicatore acinoso specifico delle cellule è stato seguito microscopicamente nelle fette sottili di tessuto pancreatico. “È molto chiaro che i compartimenti dell'isolotto ed acinosi rimangono separati durante la rigenerazione in un animale vivo,„ dice Stoffers.

“Sebbene il nostro lavoro indichi che le celle acinose non contribuiscono al compartimento producente insulina del pancreas in un modello animale, è possibile che altre strategie potrebbero riuscire nella generazione delle celle dell'isolotto,„ dice Stoffers. La ricerca In Corso sta esaminando se le celle acinose dai mouse utilizzati in questo studio possono essere incitate a fare l'insulina nella cultura del tessuto. “La speranza è che queste celle acinose continuerebbero a fare l'insulina dopo il trapianto nuovamente dentro il mouse,„ dice Stoffers.

http://www.med.upenn.edu