Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Terapia intensiva aiuta nella battaglia contro il disturbo bipolare

Nuovi risultati dallo studio federalmente bipolare più grande mai condotto mostra che i pazienti che ricevono la psicoterapia oltre al farmaco meglio ottenere più velocemente dalla depressione debilitante del disturbo bipolare e meglio rimanere più a lunghi, secondo la ricercatrice Boulder coinvolti nello studio un'Università del Colorado.

Parte di uno sforzo 26,8 milioni di dollari, lo studio ha trovato che aggiungendo psicoterapia intensiva al trattamento farmaco del paziente bipolare fatto loro una volta e mezzo più probabilità di essere clinicamente bene durante qualsiasi mese dell'anno di studio, confrontato con un gruppo che non ha ricevuto la terapia intensiva, secondo la psicologia CU-Boulder Professor David Miklowitz, il principale autore dello studio.

"Il messaggio casa prendere qui è che la psicoterapia è una parte vitale dello sforzo per stabilizzare gli episodi di depressione nelle persone affette da disturbo bipolare", ha detto Miklowitz. "Se ottenete regolare terapia intensiva, il risultato per la depressione sta andando meglio di se basta prendere i farmaci e un paio di sessioni di gestione dei casi".

I risultati dello studio sono stati pubblicati oggi nell'edizione di aprile della rivista Archives of General Psychiatry.

Farmaco è la prima linea di difesa contro la malattia, chiamata anche la depressione maniacale. Disturbo bipolare è ereditato e causata da uno squilibrio biochimico nel cervello. Colpisce un stimato 5,7 milioni di americani, molti dei quali sviluppare il disturbo nella loro adolescenza o giovani adulti.

Mentre psicoterapia è abitualmente utilizzato per trattare il disturbo bipolare, la sua efficacia fino ad ora è stato chiaro, secondo la Miklowitz. Lo studio di sette anni ha coinvolto 293 persone che soffrono di depressione bipolare che già stavano prendendo il farmaco. I partecipanti, che sono stati trattati in 15 siti in tutto il paese, sono stati assegnati a uno dei tre tipi di psicoterapie conformi agli standard, intensivi, nove mesi, o a un gruppo di controllo che ha ricevuto un programma di psicoterapia breve che ha coinvolto tre sessioni di formazione circa il disturbo.

I tre tipi di terapie intensive incluso una terapia orientato alla famiglia che coinvolge i membri della famiglia dei partecipanti e si concentra sulla famiglia coping, comunicazione e problem solving; terapia cognitivo-comportamentale che si concentra su come aiutare il paziente comprendere e affrontare le distorsioni nel pensiero e attività; e la terapia di ritmo interpersonali e sociali che si concentra sulla stabilizzazione routine quotidiane e tutte le sere e risolvere i problemi di relazione chiave.

Dopo un anno, il 64 per cento di quelli nei gruppi di psicoterapia intensiva aveva recuperato dall'episodio di depressione che li ha portati in trattamento, rispetto al 52 per cento nel gruppo di controllo. I pazienti in psicoterapia intensiva anche recupero una media di 110 giorni più velocemente rispetto a quelli del gruppo di controllo. Nessuna delle tre terapie sembrava essere notevolmente più efficace rispetto agli altri, anche se i tassi di recupero dalla depressione erano più elevati tra quelli in terapia orientato alla famiglia, ha detto Miklowitz.

Mentre non è possibile controllare completamente gli alti e bassi del disturbo bipolare, medici possono ritardare le ricadute dei pazienti in periodi di depressione e di comportamento maniaca di debilitanti. Le recidive della malattia possono suddividere i matrimoni, causare la perdita di lavoro e anche portare al suicidio, secondo la Miklowitz.

"Hai bisogno di farmaci come il litio come una prima linea di offesa contro la depressione, ma allora la questione diventa 'cosa succede se la persona non risponde subito?' "Miklowitz ha detto."Questo è quando la terapia può essere l'ingrediente mancante. Non stiamo dicendo che si dovrebbe ottenere terapia invece del farmaco. È la terapia sulla parte superiore del farmaco".

Ottenere i trattamenti nella comunità sarà un compito impegnativo. "Ci anche deve essere una coscienza tra i medici che persone bipolare beneficio massimo dalle capacità di far fronte con il disturbo, piuttosto che solo generica consulenza di apprendimento," ha detto. "Insegnamento pazienti e familiari come immediatamente riconoscere e ottenere il trattamento per i sintomi emergenti è essenziale".

http://www.Colorado.edu