Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

MRSA può essere una complicazione postoperatoria seria

I batteri Resistenti Alla Droga possono complicare il trattamento dopo molte procedure chirurgiche.

In particolare, lo Staphylococcus aureus Meticillina-Resistente (MRSA), che è stato trovato in molte impostazioni di sanità, può essere una complicazione postoperatoria seria.

In uno studio pubblicato nell'edizione di Aprile del Giornale Americano dell'Oftalmologia, i ricercatori hanno trovato le infezioni di MRSA secondo 12 pazienti dopo ambulatorio rifrangente.

Questi sono i primi casi della cheratite contagiosa di MRSA che segue l'ambulatorio rifrangente, i primi rapporti della cheratite di MRSA dopo l'ambulatorio rifrangente in pazienti senza l'esposizione conosciuta ad una struttura ospedaliera, il primo rapporto della cheratite di MRSA dopo un potenziamento in situ di keratomileusis del laser (LASIK) ed i primi rapporti della cheratite di MRSA dopo la profilassi con i fluoroquinolones della quarta generazione.

La Colonizzazione di MRSA è stata trovata in 1,5% della popolazione in genere, ma altrettanto poichè 9,4% di quelli sono stati esposti ad una struttura ospedaliera. Tuttavia, gli sforzi di MRSA stanno emergendo nella comunità. Questi cosiddetti sforzi della comunità tendono ad essere resistenti soltanto agli antibiotici del beta-lattame, a differenza degli sforzi dell'ospedale, che dimostrano solitamente la farmacoresistenza multipla. MRSA Comunità-Acquistato sta trasformandosi in in un problema significativo, con la prevalenza di MRSA fra gli isolati della comunità preveduti per raggiungere su quanto 25% della decade prossima.

Gli autori citano il caso di un infermiere maschio che ha subito una procedura bilaterale “non movimentata„ di LASIK che ha provocato la 20/20 (occhio giusto) e 20/70 (occhio sinistro) di acuità visiva. In 2 settimane, aveva sviluppato un'infezione nel suo occhio sinistro che ha peggiorato, malgrado il trattamento, finché la sua visione non fosse soltanto 20/400. Quando l'infezione è stata coltivata e trovato stata per essere MRSA, i suoi antibiotici sono stati cambiati e la sua visione recuperati a 20/200 durante le due settimane prossime. Il paziente sta attendendo ulteriore trattamento chirurgico.

Scrivendo nell'articolo, Eric D. Donnenfeld, MD, consiglia quello, “la cheratite contagiosa di MRSA è una complicazione potenzialmente seria che segue l'ambulatorio rifrangente. I lavoratori di Sanità possono sviluppare la cheratite dai microbi connessi con l'infezione nosocomiale. Inoltre, i chirurghi dovrebbero ora essere vigilanti per la cheratite comunità-acquistata di MRSA. Tutti I pazienti dovrebbero essere informati dei fattori di rischio e dei segnali di pericolo della cheratite contagiosa ed avere bisogno di di consigliarsi per cercare immediatamente il primo soccorso se sviluppano i segni o i sintomi della cheratite contagiosa. Un alto livello di sospetto, accoppiato con la richiesta ed il trattamento appropriato, può provocare il ripristino visivo migliore.„

http://www.elsevier.com/