Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Una cornea può trattare la malattia dell'occhio di tre persone

Un nuovo studio dall'India ha trovato che una cornea donata può avere il potenziale di curare tre genti con lesione o la malattia dell'apparato visivo.

Gli Avanzamenti nelle tecniche chirurgiche ora permettono che i chirurghi oftalmologici rimuovano e sostituiscano soltanto la parte malata o nociva della cornea.

Secondo lo studio da Rasik Vajpayee ora all'Università di Melbourne ma precedentemente a Tutto L'Istituto dell'India delle Scienze Mediche, una cornea da un uomo che è morto di arresto cardiaco è stata utilizzata per i trapianti in tre pazienti; il tessuto corneale è stato diviso in tre parti, ogni parte poi è stato trapiantato nei pazienti differenti.

Il Dott. Vajpayee dice che le procedure sono state eseguite lo stesso giorno ed erano tutte riuscite e tali tecniche chirurgiche forniscono un'opportunità di usare una singola cornea erogatrice in più di un paziente e contribuiranno a diminuire il lavoro arretrato dei pazienti con cecità corneale in paesi in cui c'è una penuria di tessuto corneale erogatore di buona qualità.

In India da solo 300.000 cornee sono necessarie ogni anno per i trapianti, ma soltanto 15.000 sono disponibili.

La cornea è una chiara membrana nella parte anteriore dell'occhio; il primo ha riferito che trapianto della cornea è stata eseguita nel 1905.

La ricerca è pubblicata nell'emissione di Aprile degli Archivi del giornale dell'Oftalmologia.