Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo Schering-Plough annuncia ZETIA spproved nel Giappone

Lo Schering-Plough Corporation ha annunciato quello Schering-Plough K.K., l'operazione del paese della società nel Giappone, ha ricevuto l'approvazione commercializzante per ZETIA (ezetimibe), un agente d'abbassamento novello che inibisce l'assorbimento di colesterolo nell'intestino.

ZETIA è approvato nel Giappone per uso in pazienti con ipercolesterolemia, ipercolesterolemia familiare o il sitosterolemia omozigotico. ZETIA può essere usato come una monoterapia e un co- amministrati con uno statin, per ulteriore riduzione di cattivo„ colesterolo di LDL “di pazienti con ipercolesterolemia, ipercolesterolemia familiare o il sitosterolemia omozigotico. ZETIA non diventerà disponibile nel Giappone fino all'elenco dei prezzi di risarcimento del servizio sanitario nazionale.

“ZETIA ha raggiunto il riconoscimento mondiale per il suo meccanismo unico di atto nell'abbassamento dei livelli di colesterolo di LDL. La molecola del ezetimibe rappresenta un'innovazione importante dagli scienziati degli Schering-Aratri,„ ha detto Robert J. Spiegel, M.D., il capo ispettore sanitario e vice presidente senior degli affari medici, istituto di ricerca di Schering-Plough (SPRI). “ZETIA offre un avanzamento per i pazienti giapponesi a rischio della malattia cardiovascolare e fornisce una nuova opzione nell'armamentario del medico per il trattamento del colesterolo elevato di LDL,„ Spiegel ha aggiunto.

Lo Schering-Plough ha ottenuto l'approvazione di FDA per ZETIA nel 2002 ed il farmaco è stato approvato in 90 paesi universalmente. Il servizio della gestione del colesterolo è nel 2006 uno di più gran mondiali, con le vendite globali totali di $34 miliardo e le vendite negli Stati Uniti di $22 miliardo (salubrità dell'IMS). Il numero totale dei pazienti di ipercolesterolemia nel Giappone, compreso quei undiagnosed, è stimato per essere circa 30 milioni.

ZETIA co-sarà commercializzato nel Giappone con Yakuhin srl, una ditta farmaceutica globale di Bayer con una grande competenza nei prodotti relativi di malattia cardiovascolare. Lo Schering-Plough, in collaborazione con Merck, si è sviluppato e ZETIA commercializzato per la gestione del lipido negli Stati Uniti ed il resto del mondo (a parte il Giappone).

ZETIA, che funziona nell'apparato digerente per inibire l'assorbimento di colesterolo, è complementare alla classe di agenti d'abbassamento conosciuti come gli statins, che funzionano nel fegato per diminuire la produzione di colesterolo. ZETIA, da solo o congiuntamente agli statins, si è rivelato migliorare significativamente i livelli di colesterolo di LDL. ZETIA, da solo o oltre ad uno statin, non è stato indicato per impedire la malattia di cuore o gli attacchi di cuore.

ZETIA è indicato, con una dieta sana, per uso da sè o insieme agli statins in pazienti con ricco in colesterolo diminuire il colesterolo di LDL ed il colesterolo totale quando la risposta alla dieta è stata insufficiente. ZETIA egualmente è commercializzato nell'ambito della denominazione commerciale EZETROL internazionalmente.

Informazioni importanti circa ZETIA

ZETIA è un farmaco di prescrizione e non dovrebbe essere catturato dalla gente che è allergica a c'è ne dei sui ingredienti. Quando ZETIA è prescritto con uno statin, non dovrebbe essere catturato dalle donne che sono curanti o incinte o che possono diventare incinte, o da chiunque con l'affezione epatica attiva. Gli Statins non dovrebbero essere catturati da chiunque con queste circostanze. Se mai avete avuto problemi del fegato o siete incinto o curante, il vostro medico deciderà se ZETIA è giusto per voi. Il vostro medico può effettuare le analisi del sangue per controllare il vostro fegato prima che cominciate catturare ZETIA con uno statin e durante il trattamento.

dovuto gli effetti sconosciuti dell'esposizione aumentata a ZETIA in pazienti con insufficienza epatica moderata o severa, ZETIA non è raccomandato in questi pazienti. Nei test clinici, non c'era incidenza aumentata di myopathy (dolore di muscolo) o di rabdomiolisi (ripartizione del muscolo) connessa con ZETIA; tuttavia myopathy e rabdomiolisi sono gli effetti collaterali negativi conosciuti agli statins e ad altre droghe di riduzione dei lipidi. Ci sono a studi non adeguati e controllati ben di ZETIA in donne incinte. ZETIA non dovrebbe essere utilizzato nelle donne di professione d'infermiera o incinte a meno che il vantaggio superi i rischi in peso potenziali.

Quando ZETIA co-è stato amministrato con uno statin, le elevazioni consecutive in enzimi del fegato, più di tre volte il limite superiore del normale, erano leggermente superiori a quelle con lo statin solo (1,3 per cento contro 0,4 per cento). Queste elevazioni erano generalmente asintomatiche e ritornate al riferimento dopo la sospensione della terapia o con il trattamento continuato. Quando ZETIA era co- amministrato con il fenofibrato, le elevazioni consecutive in enzimi del fegato più di tre volte il limite superiore del normale, erano 2,7% e 4,5% in pazienti hanno trattato con il fenofibrato solo. L'avvertenza dovrebbe essere esercitata quando inizia ZETIA in pazienti curati con la ciclosporina, specialmente in pazienti con insufficienza renale severa, dovuto i livelli di sangue aumentati di ZETIA.

Nei test clinici, la maggior parte di frequenti effetti secondari per ZETIA da solo contro placebo incluso: dolore alla schiena (4,1 per cento contro 3,9 per cento), artralgia (3,8 per cento contro 3,4 per cento) e fatica (2,2 per cento contro 1,8 per cento); per ZETIA più statin contro statin o placebo da solo: dolore alla schiena (4,3 per cento contro 3,7 per cento contro 3,5 per cento), dolore addominale (3,5 per cento contro 3,1 per cento contro 2,3 per cento) e fatica (2,8 per cento contro 1,4 per cento contro 1,9 per cento).