Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Resveratrol e vino rosso

Il vino rosso ampiamente sta sollecitando per le sue indennità-malattia, ma non tutti i vini rossi possono agire lo stessi secondo i ricercatori all'università di Hertfordshire.

Il Dott. Richard Hoffman ed il suo studente di ERASMUS, Conny Johansson sta usando i nuovi laboratori di chimica dell'università per verificare una selezione casuale dei vini rossi per determinare i loro livelli di resveratrol.

Il Resveratrol è un antiossidante naturale trovato nelle interfacce dell'uva rossa e del vino rosso, conosciuto per proteggere da un intervallo delle malattie e malattie compreso le malattie neurodegenerative quali Parkinson o le altri demenze, cancro e malattia di cuore e più recentemente documentato per il suo ruolo nella durata della vita d'estensione.

Egualmente è trovato in arachidi ed il Dott. Hoffman ed il suo gruppo egualmente corrente examing i loro beni anticancro.

Secondo il Dott. Hoffman, sebbene le indennità-malattia del resveratrol trovate in vino rosso fossero state ben documentate, nessuno ha misurato sistematicamente i sui livelli in particolare wines prima.

“Di conseguenza, suppongono che tutti i vini rossi sono gli stessi, ma questo non è certamente il caso poichè i livelli di resveratrol variano.„

Il Dott. Hoffman ed il sig. Johansson stanno usando la nuova cromatografia liquida a alta pressione avanzata (HPLC) e la massa Spectrometery di cromatografia a fase mobile liquida (LCMS) per separare e raccogliere i composti ha trovato nei vini.

Pianificazione potere raccomandano la bottiglia più sana di vino fra quelle che hanno provato. Egualmente mirano a lavorare con i fornitori ed i rivenditori del vino in moda da poterli persuaderli essi per mettere gli indicatori di salubrità sui loro prodotti.

“Lo scopo a lungo termine è affinchè la gente possa andare avanti al supermercato e potere conoscere con un'occhiata i livelli di resveratrol contenuti nei vini che stanno scegliendo,„ ha detto il Dott. Hoffman.