Cause fondamentali delle vampate di calore

Molte donne nella transizione della menopausa avvertono le vampate di calore: imprevedibile, a volte perturbatore, periodi di calore intenso nel torso superiore, collo e fronte di taglio.

Sebbene le generazioni di medici abbiano prescritto gli ormoni per diminuire questi sintomi, la ricerca pochissima ha messo a fuoco sulle cause fondamentali delle vampate di calore.

Tre nuovi studi esplorano il ruolo dei geni, l'obesità e consumo dell'alcool nel contributo a, o diminuire, l'intensità e la frequenza delle donne in- di metà della vita delle vampate di calore. Questi studi fa parte di uno sforzo di ricerca quinquennale piombo dai difetti e dai colleghi veterinari del professor Jodi di scienze biologiche dell'università dell'Illinois all'università del Maryland, centro medico di pietà a Baltimora e la scuola di medicina alla Johns Hopkins University.

I medici lungamente hanno notato che alcuni fattori, come fumo, aumentano la probabilità che una donna sperimenterà più, o più intenso, vampate di calore che altre donne. La corsa egualmente sembra svolgere un ruolo, con le donne afroamericane all'elevato rischio che altri. Ma i meccanismi che inducono alcune donne a soffrire (dalle frequenti e) vampate di calore intense severe sono rimanere un mistero.

“Anche se più di 40 milione donne avvertono ogni anno le vampate di calore,„ gli autori hanno scritto in loro documento pubblicato in Maturitas, “poco è conosciuto circa i fattori che predispongono le donne alle vampate di calore.„

Per esaminare se la genetica potrebbe svolgere un ruolo nelle vampate di calore, i difetti ed i suoi colleghi hanno condotto uno studio rappresentativo che fa partecipare 639 donne invecchiate 45 - 54. I ricercatori hanno esaminato le diverse differenze nei geni che codificano per vari ormoni. Uno studio più iniziale dallo stesso gruppo aveva trovato quell'di questi polimorfismi genetici, in un estrogeno metabolizzante l'enzima, citocromo P450 1B1, era più comune in donne che hanno riferito la frequenza superiore alla media, l'intensità e la durata delle vampate di calore.

Il nuovo studio ha legato lo stesso polimorfismo genetico ai livelli più bassi di un androgeno conosciuto come DHEA-S ed ai più bassi livelli del progesterone.

Questi sono i primi studi per trovare la prova di una base genetica per le vampate di calore ed i primi per esaminare i polimorfismi genetici connessi con i livelli di ormone in donne in buona salute con e senza le vampate di calore.

L'individuazione del progesterone è di interesse particolare, ha detto i difetti, perché la comunità medica ha messo a fuoco quasi esclusivamente sul ruolo di bassi livelli dell'estrogeno nel procurare le vampate di calore. La terapia di sostituzione di ormone, che a volte è offerta alle donne per alleviare le vampate di calore o altri sintomi della transizione della menopausa, può includere uno o più estrogeni da solo o congiuntamente a progesterone o ad un analogo, progestina.

“Pensiamo che ci dovrebbero essere più studi che esaminano il ruolo di progesterone nel causare le vampate di calore,„ Flaws ha detto.

Il gruppo di ricerca ha identificato un secondo polimorfismo, in un gene che codifica un enzima, beta-hydroxysteroid deidrogenasi 3, che egualmente è associata con un aumento nelle vampate di calore.

“La gente non ha pensato tipicamente alle vampate di calore come avendo una componente genetica,„ Flaws ha detto. “Ora abbiamo certa prova che c'fa parte almeno dentro un pò di genetica dietro.„

In altro documento, pubblicato nel giornale climaterico, i ricercatori hanno usato gli stessi dati per analizzare il collegamento fra l'obesità e le vampate di calore. Avevano indicato in uno studio più iniziale che l'obesità è associata con le donne in- di metà della vita delle vampate di calore più frequenti e più intense. Ora hanno voluto vedere che cosa potrebbe causare questo effetto: Ha fatto il più alta incidenza delle vampate di calore in donne obese correlano con i livelli di variazione di ormoni specifici o di altri fattori,

Nell'esaminare i livelli di sangue di ormoni specifici e di enzimi relativi, i ricercatori hanno trovato un collegamento significativo fra l'obesità ed i livelli di ormone. Il più alto indice di massa corporea (BMI) è stato correlato significativamente con il testoterone superiore e le donne in- totali più basse di metà della vita della globulina obbligatoria di estradiolo, dell'estrone, (SHBG) del progesterone e dell'ormone sessuale.

I ricercatori sono stati sorpresi dai risultati relativi ad estrogeno, perché il tessuto adiposo produce e memorizza l'estradiolo, l'estrogeno principale in esseri umani. La maggior parte della gente aveva supposto che le donne obese avrebbero livelli più su di circolazione dell'estrogeno a causa di questo, Flaws ha detto. Quel presupposto è risultato essere sbagliato, almeno per la metà della vita in- delle donne.

“Potrebbe essere che i livelli elevati dell'estrogeno sono nel grasso, ma non circolando nel sangue,„ ha detto. “È il sangue che ottiene al cervello ed ai centri termoregolatori che governano le vampate di calore.„

Una terza analisi, pubblicata nella fertilità e nella sterilità del giornale, ha esaminato l'influenza del consumo dell'alcool sulle donne in- di metà della vita delle vampate di calore.

Questo studio ha tentato di spiegare un più in anticipo trovando che il consumo dell'alcool del moderato (fino a tre bevande al mese) realmente ha diminuito la severità delle vampate di calore da 25 per cento. Questo effetto ha sparito in donne che hanno consumato più di tre bevande al mese.

Poiché il consumo dell'alcool è conosciuto per pregiudicare il metabolismo in alcuni animali, il gruppo ha pensato che bere leggero potrebbe alterare le donne in- di metà della vita dei livelli di ormone steroide del sesso. Ma la loro analisi non è riuscito a risultare alcune differenze ormonali significative fra gli utenti dell'alcool e le donne che non hanno usato mai l'alcool.

“Non sappiamo perché (consumo moderato dell'alcool) sta diminuendo il rischio di vampate di calore, all'infuori di non sembriamo fare così mediante il cambiamento dei livelli di ormone,„ Flaws ha detto.

Insieme, questi studi indicano alcuni fattori di rischio per le vampate di calore che le donne possono cambiare ed altri che non possano essere cambiati, Flaws ha detto.

“L'indice di massa corporea, l'uso dell'alcool e fumare sono tre cose che possono cambiare,„ lei hanno detto. “Così probabilmente se le donne terminano fumare e perdono il peso, diminuirà il loro rischio. Se (impegni dentro) accendono bere, quella potrebbe anche diminuire il rischio di vampate di calore. E poi c'è il pezzo genetico, che non possiamo cambiare.„