Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ultraveloce ed ultra attivo: la durata sconosciuta dei muscoli extraocular

L'occhio, spesso chiamato la finestra all'anima, può trasformarsi in in una finestra ai misteri della distrofia muscolare, una malattia debilitante del muscolo che piombo spesso alla morte nell'età adulta iniziale.

I fisiologi sono intrigati che la distrofia muscolare risparmia alcuni muscoli dell'organismo -- considerevolmente le corde vocali, alcuni muscoli della regione pelvica ed i muscoli di occhio. Che cosa è quel permette che questi muscoli sfuggano agli effetti di questa malattia micidiale mentre altri muscoli scheletrici sono così profondo commoventi? Allo stesso tempo, la preda di caduta dei muscoli di occhio alle malattie che non pregiudicano altri muscoli scheletrici. Perché?

Questi sono alcune delle domande intriganti che quattro esperti nel muscolo di occhio esploreranno al simposio, “ultraveloci ed ultra attive: la durata sconosciuta dei muscoli extraocular.„ Il simposio avrà luogo alla 120th riunione annuale della società fisiologica americana (APS), che coincide con biologia sperimentale 2007. La sessione sarà tenuta al 10:30 di mattina, martedì 1 maggio nella sala 147A del centro di convenzione di Washington.

“Pensiamo che imparando che cosa rende questi muscoli unici, capiamo perché sono risparmiati da alcune malattie neuromuscolari e sono mirati a da altri,„ abbiamo detto Francisco H. Andrade, Ph.D., che piombo il simposio. “Queste comprensioni piombo, a loro volta, migliorare le opzioni del trattamento per queste malattie.„

Gli altoparlanti, che sono fra soltanto una manciata di esperti sull'argomento negli Stati Uniti, sono Linda K. McLoon, il Ph.D., un professore all'università di Minnesota, Minneapolis; Francisco H. Andrade, Ph.D. un professore associato all'università di istituto universitario di Kentucky di medicina, Lexington; Henry J. Kaminski, M.D. il presidente della neurologia e dell'instituto di psichiatria alla scuola di medicina dell'università di St. Louis, St. Louis, Missouri; e Stephen J. Goldberg, Ph.D., un professore (ora pensionato) alla Virginia Commonwealth University, Richmond. Andrade egualmente piombo il simposio.

I muscoli extraocular sono i sei piccoli muscoli che muovono ogni occhio da lato a lato, su e giù e sull'inclinazione. Quando questi muscoli non funzionano insieme, può pregiudicare la visione. Una circostanza che può sorgere quando questi muscoli non funzionano insieme è strabismo, una circostanza che influenze circa 5% dei bambini e sorge quando i muscoli di occhio non funzionano insieme correttamente. Ciò piombo “all'occhio pigro,„ in cui l'occhio assume la direzione di tutti i dazi della visione. Se lo strabismo non è trattato, provoca la cecità funzionale.

Una caratteristica di definizione di questi muscoli minuscoli è che stanno muovendo quasi sempre, persino durante sonno. Infatti, anche quando “fissando„ ad un oggetto fisso, gli occhi continuano spostarsi per l'immagine. Sebbene questi muscoli siano molto piccoli, usano molta energia perché sono sempre in movimento.

E quello è un tasto alla presentazione del Dott. Andrade, “sempre attivo, sempre affamata: la progettazione metabolica dei muscoli extraocular.„ Le celle che compongono i muscoli extraocular per contenere più mitocondri, la fabbricazione di energia struttura in tutte le celle, che altri muscoli scheletrici, come quelle degli arti. Questa popolazione ricca dei mitocondri permette che i muscoli continuino muovere l'occhio. D'altra parte, questo lascia i muscoli di occhio vulnerabili alle malattie che mirano ai mitocondri, quale la sindrome di Kearns-Sayre, una circostanza che limita gradualmente i movimenti di occhio e finalmente li vincola completamente.

Il Dott. McLoon discuterà “la biologia cellulare dinamica dei muscoli extraocular.„ Esamina le celle satelliti, un tipo di cella coinvolgere nella crescita del muscolo e la riparazione di lesione. I muscoli extraocular sono più ricchi in celle satelliti che i muscoli scheletrici degli arti. È provato che i muscoli di occhio rigenerano molto più velocemente il muscolo scheletrico degli arti. Ciò può essere un tasto a perché gli occhi hanno una maggior capacità di resistere all'assalto violento della distrofia muscolare. Un altro scopo molto importante della ricerca del Dott. McLoon è di trovare le nuove droghe per trattare lo strabismo.

Il Dott. Kaminski parlerà “della partecipazione differenziale del muscolo extraocular dalla malattia neuromuscolare.„ Suo funziona i fuochi sulle miastenie gravis, una malattia autoimmune che interrompe la comunicazione fra i muscoli ed i nervi. La malattia pregiudica specialmente i muscoli di occhio, causando le palpebre languide e la doppia visione. Il Dott. Kaminski mette a fuoco sull'ambiente immune dell'occhio. Esamina che ruolo questo svolge nella vulnerabilità dei muscoli di occhio alla miastenia gravis. Se questo trattamento può essere capito meglio, potrebbe finalmente piombo ai nuovi trattamenti. La sua ricerca egualmente ha implicazioni per la malattia di tombe, un disordine autoimmune della tiroide in cui i muscoli extraocular ottengono ingrandetti inducendo gli occhi a gonfiarsi fuori.

Il Dott. Goldberg parlerà “sulle unità di motore del muscolo di occhio: un'illuminazione minuta.„ Il suo laboratorio studia i motoneuroni del tronco cerebrale che sono compresi nei movimenti di occhio e della linguetta. (Quando un medico chiede ad un paziente di seguire la sua barretta, il funzionamento del tronco cerebrale del paziente sta provando.) Questa ricerca ha applicazioni agli strabismi. Quando i ratti hanno strabismi, possono più successivamente recuperare la visione in entrambi gli occhi, ma gli esseri umani permanentemente perderanno la capacità di avere visione normale. Ciò che trova è stata tormentante per i fisiologi, che vogliono scoprire come i ratti riescono a recuperare la loro visione. La speranza è di scoprire come questa può applicarsi agli esseri umani.

La fisiologia è lo studio di come le molecole, le celle, i tessuti e gli organi funzionano per creare la salubrità o la malattia. La società fisiologica americana è stata una parte integrante di questo trattamento di scoperta scientifico da quando è stato stabilito nel 1887.