Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

11 per cento del fumo americano delle donne durante la gravidanza

Almeno 11 per cento delle donne americane fuma durante la gravidanza. Gli effetti negativi dell'esposizione del nicotina ai loro feti e neonati sono significativi.

Un rapporto 2004 dal chirurgo generale, per esempio, trovato che le donne che hanno fumato durante la gravidanza hanno avute bambini che erano ad un elevato rischio tre volte per SIDS della prole dei non-fumatori. Ora, un nuovo studio facendo uso dei ratti del laboratorio, fornisce la prova ben fondata che gli effetti di fumo materno durante il periodo prenatale di vita possono piombo a disfunzione vascolare cardiaca oltre gli anni di formazione -- e nell'età adulta.

L'individuazione fa parte di nuovo studio intitolato effetto dell'esposizione prenatale del nicotina su flusso coronario in prole adulta: Una dicotomia di genere. È stata condotta da Daliao Xiao, Jennifer Lawrence, Shumei Yang e Lubo Zhang, tutto centro per biologia perinatale, l'università di Loma Linda, la scuola di medicina, Loma Linda ed il dipartimento di chimica e di biochimica, la California State University, San Bernardino, il Dott. Zhang di CA piombo una discussione sui risultati alla 120th riunione annuale della società fisiologica americana che è tenuta come componente della riunione sperimentale di biologia (eb -07). Più di 12.000 scienziati e ricercatori stanno partecipando alla conferenza, essendo tenendo il 28 aprile - 2 maggio 2007 al Washington, centro di convenzione di DC.

Riassunto di metodologia

Nicotina (2,1 mg/d) sono stati amministrati via i minipumps osmotici collocati sotto l'interfaccia durante la gestazione ed i fino a dieci giorni dopo la consegna. I cuori sono stati isolati dal maschio di tre mesi e dalla prole femminile e sono stati sottoposti a 25 minuti dell'ostruzione meccanica di ischemia del flusso sanguigno seguita da 60 minuti di danno del miocardio causati aprendosi del bloccaggio. Lo scarico dell'arteria polmonare è stato raccolto come un indice analitico di flusso coronario (peso bagnato del cuore di ml/min/g).

Compendio dei risultati

I ricercatori trovati:

  • quel nicotina ha fatto diminuire significativamente il flusso coronario in femmina (10.4-0.8 contro 7.1-0.7, P< 0,05) ma non (9,1 - 0,5 contro 9.0-0.7, P>0.05) nei cuori maschii al riferimento;
  • il trattamento del nicotina ha fatto diminuire significativamente il flusso coronario durante il reperfusion fino a 60 minuti in femmina, ma non in maschio, cuori.
  • l'esposizione prenatale del nicotina ha aumentato significativamente l'ischemia e la dimensione reperfusion indotta di infarto in ventricoli sinistri e significativamente ha pregiudicato il ripristino post-ischemico della funzione ventricolare sinistra sia in prole maschio che femminile. Tuttavia, l'effetto di nicotina era sensibilmente più pronunciato in femmine che in maschi.

Conclusioni

I risultati indicano che l'esposizione prenatale del nicotina fa diminuire selettivamente il flusso coronario in prole femminile adulta. I risultati suggeriscono che l'esposizione prenatale del nicotina causi riprogrammare della funzione cardiaca con conseguente aumento nella predisposizione del cuore alla lesione di reperfusion e di ischemia in prole adulta. Inoltre, l'effetto di nicotina mostra una dicotomia di genere con le femmine che sono più suscettibili dei maschi.

L'effetto selettivo di nicotina su flusso coronario nel cuore femminile può contribuire alla predisposizione aumentata della femmina contro i cuori maschii, in risposta ad ischemia ed a danno cardiaco reperfusion indotto in animali esposti al trattamento prenatale del nicotina. Lo studio supplementare è richiesto così.