Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I maschi si sono evoluti per consegnare lo sperma più efficacemente alle femmine con i partner multipli

Un esame di ultima ricerca nell'adattamento sessuale indica che la prova sta costruendo per cui i ricercatori chiamano “concorrenza dello sperma.„

Secondo un esame che sembra nelle direzioni correnti nella scienza psicologica, le caratteristiche sessuali fisiche e comportamentistiche esibite dai maschi umani indicano che i maschi si siano evoluti per consegnare il loro sperma più efficacemente alle femmine con i partner multipli.

“Sebbene molta gente abbia una conoscenza di con l'idea degli animali che competono per i compagni prima che il sesso accada, attraverso le visualizzazioni accoppiamento quali le piume luminose o i corni confinanti, stiamo trovando che più prova che c'è egualmente concorrenza dopo l'accoppiamento accade,„ dice l'autore Todd K. Shackelford. “Un modo di pensare alternativo a questo proposito è che c'è non solo concorrenza fra i maschi per i compagni, ma concorrenza fra i maschi per fertilizzazione.„

La ricerca presentata nell'esame riguarda gli adattamenti fisici, compreso forma del pene e stile di richieste come pure il comportamento in risposta ad infedeltà percepita quel tutto il servire per aumentare il successo di fertilizzazione. “Gli studi hanno indicato che quando i partner sono separati per i periodi, i maschi sono più probabili destare facilmente, producono più sperma e perfino colza i loro partner,„ dice Shackelford. Secondo Shackelford ed il co-author Aaron T. Goetz, questo non significa che le donne sono promiscue di natura, ma è prova che gli esseri umani non sono naturalmente specie monogame.

Shackelford è rapido precisare, tuttavia, che le femmine non sono partner passivi nel rapporto sessuale. “Sebbene questo esame messo a fuoco sugli adattamenti maschii, sul conflitto sessuale fra i maschi e sulle femmine produca una corsa agli'armamenti co-evolutiva fra i sessi, in cui un vantaggio guadagnato da un sesso seleziona per gli contro-adattamenti nell'altro sesso.„