Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'infezione di herpes può essere simbiotica

I mouse con le infezioni virali croniche di herpes possono resistere meglio al batterio che causa la peste e un batterio che causa un genere di intossicazione alimentare, rapporto dei ricercatori in natura.

Gli scienziati alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis hanno attribuito l'individuazione sorprendente ai cambiamenti nel sistema immunitario avviato dalla presenza a lungo termine di infezione virale latente di herpes. Nelle infezioni virali latenti, il virus è presente per la vita del host in un modulo relativamente tranquillo che non causa i sintomi evidenti.

Mentre presentavano i loro risultati, i ricercatori hanno sollecitato che non hanno voluto minimizzare o in tutti i modi non prendere in considerazione la sofferenza ed i rischi sanitari umani causati tramite le infezioni malattia-causanti di herpes. Ma hanno notato che parecchi sforzi dei virus di herpes trovati in gran parte della popolazione umana rimangono senza sintomi durante la vita di ospite.

“I nostri risultati indicano che dovremmo esaminare se gli esseri umani ricevono i simili vantaggi da questi ed altre infezioni croniche che non causano la malattia attiva,„ dice il vergine senior “di salto autore„ di Herbert W., M.D., il Ph.D., il capo del dipartimento di patologia e l'immunologia. “In caso affermativo, quello ha implicazioni di salute pubblica perché vorremmo pesare molto con attenzione i rischi ed i vantaggi di eliminazione del virus che i nostri organismi abbiano stabilito una relazione simbiotica con.„

Gli scienziati precedentemente hanno usato la vaccinazione per eliminare il virus di vaiolo micidiale ed altamente contagioso. I vaccini sono corrente in uso o nei test clinici per parecchi sforzi malattia-causanti di herpes.

I virus di herpes umani comprendono il herpes orale e genitale, il virus della varicella, il citomegalovirus, virus di herpes sarcoma-associato di Kaposi e del virus di Epstein-Barr. Durante il periodo iniziale di infezione acuta, molti di questi virus causano i sintomi, quali febbre, le febbri o le bolle. Poi forniscono i periodi di latenza. A volte i sintomi non ricorrono mai; a volte si infiammano periodicamente prima di diventare tranquilli ancora. Inoltre, i virus di herpes meno malfamati come HHV6 e HHV7 permanentemente infetteranno la maggior parte dei esseri umani senza mai produrre alcuni sintomi significativi.

I risultati hanno potenzialmente ampio-raggiungimento delle implicazioni per la ricerca immune. Gli esseri umani ed altri mammiferi hanno passare milioni di anni che vivono ed evolvendosi con le infezioni virali latenti, le note vergini ed i nuovi risultati implicano che le infezioni possano alterare i nostri sistemi immunitari ad un livello fondamentale. Ciò potrebbe significare l'uso senza virus degli scienziati dei modelli dell'animale studiare i vaccini, malattie autoimmuni ed altre emissioni del sistema immunitario hanno il potenziale di fornire i risultati ingannevoli.

“Le infezioni virali croniche possono in parte definire che cosa una risposta immunitaria umana normale è,„ dice il vergine, che è il professore di Edward Mallinckrodt di patologia e dell'immunologia. “Possiamo avere bisogno di di pensare a tale proposito mentre consideriamo le implicazioni tenuta di modello animale di risultati per le malattie umane.„

Gli scienziati hanno riconosciuto per anni che molti tipi di batteri e di altri microrganismi vivono nell'intestino umano al vantaggio degli entrambi microbi e dei loro host dell'essere umano. I risultati dal laboratorio vergine sono fra il primo per suggerire il potenziale per i vantaggi simbiotici dalle infezioni virali che vivono nelle aree oltre le superfici epiteliali come l'interfaccia, la gola o gli intestini.

Per la nuova ricerca, il gruppo del vergine ha funzionato con gli sforzi del virus di herpes del mouse strettamente connesso virus a herpes umano di Kaposi, del virus di Epstein-Barr e citomegalovirus sarcoma-associati. Durante gli studi di come la transizione dei virus di herpes del mouse da acuto alle infezioni latenti, vergine ha reso ad una scoperta quel piccato il suo interesse nella possibilità che le infezioni latenti potrebbero vantaggi confer non riconosciuti.

“Abbiamo trovato la prova che le infezioni latenti di herpes di comandi di sistema immunitario del mouse in parte aumentando la produzione di un ormone della proteina hanno chiamato la gamma dell'interferone,„ vergine diciamo. “Questo è un ormone di segnalazione che in effetti mette alcuni soldati del sistema immunitario sull'avviso giallo, inducente li a sorvegliare per gli invasori con i loro occhi spalancati e le armi della difesa pronte.„

Altri scienziati precedentemente avevano indicato che la gamma dell'interferone aiuta il sistema immunitario a combattere fuori alcuni sforzi dei batteri. Ciò piombo il vergine ed i suoi colleghi da provare herpes-hanno infettato i mouse con l'esposizione ai pestis di Yersinia dei batteri, che causa la peste e ai monocytogenes di listeria, che è una causa secondaria di intossicazione alimentare e può infettare il sistema nervoso centrale. Molti aspetti dell'infezione di listeria in mouse sono egualmente simili a quelli che si presentano in esseri umani infettati con il tuberculsis. Hanno trovato che quando i mouse hanno avuti un'infezione latente di herpes, i batteri hanno ripiegato più lentamente ed erano meno probabili uccidere i mouse.

Quando il herpes aveva luogo ancora nella fase acuta di infezione, non c'era nessun effetto protettivo presente. Quando gli scienziati hanno esposto i mouse ad un virus di herpes mutante che può infettare ma non possono stabilire la latenza, l'infezione di herpes non ha fatto confer la resistenza. L'effetto protettivo ha potuto essere prodotto da due virus di herpes differenti del mouse.

“Abbiamo un buon tatto per cui i giocatori principali sono in questo effetto protettivo, ma abbiamo bisogno di ulteriore ricerca di capire meglio i meccanismi esatti che sono alla base del trattamento,„ vergine diciamo.

Sospetta che il virus può spingere il sistema immunitario per produrre più gamma dell'interferone per tenersi dall'emergenza dalla latenza. Se il virus resta latente, si impedisce seriamente mettere in pericolo il host e può continuare a spargersi ai nuovi host dal suo pesce persico corrente.

“Dobbiamo esplorare se ci sono costi supplementari e vantaggi al host da questo,„ il vergine diciamo. “C'è agenti patogeni supplementari che trovano che più duri entrare mentre un'infezione secondaria dopo che il herpes diventa latente„ fa altre infezioni latenti trasporta i simili effetti protettivi„ questi non sono i generi di domande ci abituiamo a chiedere notizie su tali infezioni, ma i nostri risultati suggeriscono che dobbiamo cominciare.„

Note vergini che i virus di herpes del mouse e dell'essere umano sono geneticamente molto strettamente connessi. La similarità suggerisce forte che i virus di herpes moderni probabilmente siano discesi dai virus di herpes che hanno infettato gli antenati evolutivi comuni sia ai mouse che agli esseri umani.

“Quel lo significa che per finchè siamo stati umani, questi virus sono stati con noi,„ dice. “In quel rispetto - dato milioni e milioni di anni che i sistemi immunitari mammiferi hanno dovuto adattare a questi virus? forse questi risultati non sono sorprendenti come potrebbero sembrare inizialmente.„