Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Trattamento pulsato di radiofrequenza per dolore alla schiena cronico

Il dolore alla schiena cronico è un termine che pregiudica una parte importante della popolazione, con i pazienti che cadono in tre gruppi importanti; quelli con le ernie del disco, la stenosi spinale (un nervo che pregiudica limitazione del midollo spinale) e le complicazioni da ambulatorio indietro guastato.

La radiofrequenza che thermolesioning è un trattamento diffuso per dolore alla schiena cronico, ma a causa della sua natura neurodestructive, spesso è considerato un trattamento inadatto.

L'edilizia sul lavoro più in anticipo, un nuovo studio piombo dal Dott. David Abejón studia l'uso di un trattamento alternativo conosciuto come la radiofrequenza pulsata (PRF) nel trattamento del dolore alla schiena cronico. Trova che il trattamento rende i miglioramenti significativi per i pazienti dell'ernia del disco ed i miglioramenti notevoli per quelli con stenosi spinale. Poiché il PRF non comprende le droghe, può essere ripetuto periodi multipli. Questo studio compare nella pratica di dolore del giornale.

Mentre le circostanze di preesistenza che accompagnano il dolore alla schiena cronico, quali le lesioni neurologiche o il dolore neuropatico, rendono a radiofrequenza convenzionale un trattamento discutibile, Abejón nota “l'uso di PRF potrebbe diminuire o potenzialmente anche eliminare questi rischi,„ fornendo il sollievo di dolore sicuro e efficace per i pazienti vari stati di dolore lombo-sacrale.