XIII gene legato alla amaurosi congenita di Leber

Un team di ricerca internazionale ha scoperto un gene che, se mutato, causa una delle forme più comuni di cecità ereditaria nei bambini.

Gli scienziati dell'Università di Leeds, in collaborazione con esperti di altri centri in tutto il mondo, ha individuato il gene, che è essenziale per fotorecettori negli occhi, le cellule che la luce "vedere".

La scoperta, il gene tredicesima essere associate a amaurosi congenita di Leber (LCA), arriva in un momento di speranza per le persone nate con la malattia. Gli scienziati del Moorfields Eye Hospital di Londra, ha recentemente annunciato l'inizio della sperimentazione clinica per una terapia genica che coinvolge l'iniezione di geni negli occhi dei pazienti con LCA per ripristinare la loro vista. La scoperta del LCA nuovo gene, basata sul lavoro finanziato dal Wellcome Trust e locali carità Eye Research Yorkshire, appare nell'edizione di questo mese della rivista Nature Genetics.

La nuova scoperta del gene, LCA5, è coinvolta nella produzione di lebercilin, una componente essenziale dei fotorecettori della retina. Lebercilin si trova in altri tessuti come parte del, ciglia simili a dita proiezioni sulla superficie delle cellule in grado di spostare molecole intorno. Tuttavia, le mutazioni nel gene LCA5 appaiono solo di causare difetti nella retina.

"Sappiamo già di una dozzina di geni che, se mutato, causa LCA," dice il professor Chris Inglehearn dal Leeds Institute di Medicina Molecolare presso l'Ospedale St James, Leeds. "Questo nuovo gene è il tredicesimo e aggiunge un nuovo pezzo sostanziale ad un crescente corpo di evidenze che i difetti delle ciglia sono una delle principali cause di cecità ereditaria. In questo senso, possiamo considerare 'tredicesimo fortunato' questo uno come stiamo costruendo un quadro molto più chiara di ciò che causa il disturbo. "

Professore Inglehearn ritiene che lebercilin possono essere coinvolti nello spostamento delle proteine ​​dall'interno di segmenti esterni dei fotorecettori della retina. Trasporto delle proteine ​​all'interno delle cellule è essenziale fotorecettori della retina come sono lunghi, le cellule sottili con una struttura altamente evoluta da un lato (il segmento esterno), che rileva la luce e invia i segnali al cervello, una funzione che richiede una grande quantità di energia.

"LCA è di solito una malattia in cui la funzione delle proteine ​​è stato perso del tutto, ma portatori di una sola copia della mutazione, che sarà quasi certamente hanno ridotto i livelli di proteine, tuttavia, funzionano perfettamente normale", spiega il professor Inglehearn. "Stando così le cose, il ripristino di nemmeno un decimo della proteina mancante può essere sufficiente per restituire la vista. Così i nostri risultati, insieme con gli studi clinici recentemente annunciato, sono molto promettenti".

Mutazioni in LCA5 sono relativamente rari. In quanto è un gene recessivo, un bambino avrebbe bisogno di essere a bordo due copie del gene per sviluppare LCA, uno da ciascun genitore. Tuttavia, il disturbo è più frequente nelle popolazioni dove il matrimonio di cugini di primo o il secondo è comune, come la comunità pakistana.

"Se un genitore si trova a svolgere una mutazione nel gene LCA5, il rischio di cecità nei loro figli e nipoti è ancora praticamente nulla fino a quando l'altro genitore non lo portano," dice il professor Inglehearn. "Le probabilità di due genitori entrambi portando la stessa o differenti mutazioni nel gene LCA5 è molto bassa, ma questo aumenta in cui i genitori sono legati."

Professore Inglehearn spera che i risultati saranno utili per informare e consigliare le famiglie più a rischio, in particolare all'interno della comunità pakistana sia nel Regno Unito e Nord del Pakistan.

I risultati sono stati accolti da Bruce Noble da Eye Research Yorkshire, co-finanziato la ricerca.

"Ovviamente dobbiamo stare attenti a come interpretare questi risultati, come trovare i geni non porta automaticamente ad una cura", dice il signor Noble. "Tuttavia, questo nuovo risultato ci dice qualcosa di molto importante su ciò che l'occhio sta facendo normalmente e su un modo nuovo e comune in cui può andare male. Dato alcuni interessanti sviluppi recenti sui test possibili cure per la cecità ereditaria, il suo divenire molto importante per che tutti sappiano esattamente quali mutazione che hanno, perché i trattamenti in fase di test sono specifici per i diversi tipi di degenerazione della retina. Tutti in tutte le sue un momento emozionante per la ricerca degli occhi e molto promettente per le persone con queste condizioni. Questo nuovo risultato viene un altro passo importante nella giusta direzione e della Ricerca Eye Yorkshire è molto orgogliosa di averlo sostenuto. "

La ricerca è stata inoltre accolto con favore dal professor John Marshall, presidente del Medical Advisory Board presso la Società britannica Retinite Pigmentosa.

"Questa scoperta drammatica fornisce ulteriori informazioni che ci permette di combattere la cecità nel gruppo Retinite Pigmentosa," dice il professor Marshall. "I geni più scopriamo il meglio siamo in grado di curare le malattie con metodi come quello recentemente annunciato al Moorfields Eye Hospital, supportato anche dal BRPS".