Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Avastin aiuta quelli con retinopatia di radiazione

Pazienti con retinopatia di radiazione che sono stati destinati per diventare cieco dentro cinque anni ora possono tenere il loro trattamento localizzato diretto più lungo di vista con Avastin, una droga di cancro ben nota, secondo uno studio biennale pubblicato negli Archivi Del giugno 2007 di Oftalmologia.

“Questa è un'innovazione importante per i malati di cancro dell'occhio che sono curati con la radioterapia e comunemente sviluppano la retinopatia di radiazione,„ ha detto Paul T. Finger, MD, autore principale dello studio e Direttore dei Servizi Oculari del Tumore all'Infermeria dell'Occhio e dell'Orecchio di New York. “Avastin diminuisce la crescita anormale del vaso sanguigno, ripara la dispersione nell'occhio ed i pazienti finiscono vedere meglio. Ciò è una prima.„

Finora, i pazienti con infiammazione o cancro dell'occhio coroidico, la retina, l'orbita ed i seni paranasal sono stati confrontati con un inestricabile in termini di trattamento. La radioterapia è il trattamento della scelta per la maggior parte dei pazienti; ma, causa comunemente un effetto secondario di disturbo -- retinopatia di radiazione.

Il Dott. riferimenti della Barretta nei pazienti di studio 6 che hanno avuti la radioterapia della placca e retinopatia sviluppata di radiazione, ma lui ora ha curato con successo 28 pazienti con Avastin, dice. “La droga ha migliorato o stabilizzato l'acuità visiva in tutti i casi drammaticamente diminuendo la dispersione del vaso sanguigno e gonfiamento risultante della macula, le cause principali di perdita irreversibile di visione nella retinopatia di radiazione,„ ha detto. Egualmente ha notato che, “prima di questi risultati di Avastin, non c'era l'efficace trattamento per retinopatia maculare di radiazione.„

Avastin è un anticorpo monoclonale che inibisce la formazione di vasi sanguigni anormali selettivamente bloccando una sostanza conosciuta come il fattore di crescita endoteliale vascolare (VEGF). Avasitin (anche chiamato bevaciaumab) è usato sistematicamente (in tutto l'organismo) per alcuni cancri ed è stato collegato al rischio di colpo; ma, in questo nuovo studio, è stato amministrato e restato localmente nell'occhio.

Nel Febbraio 2007, in uno studio pubblicato Nel Giornale Americano dell'Oftalmologia, il Dott. Finger ha indicato che il trattamento con Avastin ha avuto simile successo in pazienti con la neuropatia ottica di radiazione.

L'Infermeria dell'Occhio e dell'Orecchio di New York, il più vecchio ospedale di specialità nell'Emisfero Occidentale, è la clinica universitaria primaria per l'Istituto Universitario Medico di New York. Ha circa 142.000 visite di paziente esterno annualmente ed oltre 20.000 procedure chirurgiche all'anno. Ha una di cliniche dell'occhio più estese, dell'orecchio, della punta e della gola della nazione.

http://www.axelbang.com/