Il nuovo gene ha trovato per il diabete di tipo 1 in bambini

I ricercatori della pediatria all'ospedale pediatrico di Filadelfia e della McGill University a Montreal hanno identificato una variante del gene che solleva il rischio di un bambino per il diabete di tipo 1, precedentemente chiamata il diabete giovanile.

Mentre i ricercatori continuano a segnare i geni con esattezza che contribuiscono al diabete, hanno loro occhi sulla fornitura della base scientifica per la progettazione i trattamenti e delle misure preventive migliori per la malattia.

La ricerca aggiunge un nuovo gene e una conoscenza nuova ai quattro geni precedentemente scoperti per il diabete di tipo 1, in cui il sistema immunitario distrugge le beta celle producenti insulina nel pancreas ed incita i pazienti dipendenti dalle frequenti iniezioni dell'insulina per tenere lo zucchero di sangue dell'organismo sotto controllo. Mentre il progetto continua, il gruppo di studio pensa identificare il pensiero supplementare dei geni (forse altrettanto come 15 o 20) per interagire a vicenda nella malattia.

Lo studio è comparso 15 luglio in una lettera online di avanzamento nella natura del giornale.

“La tecnologia che genotyping ora abbiamo a disposizione ha rivoluzionato il modo possiamo chiedere e rispondere alle domande di ricerca,„ ha detto l'autore principale dello studio, Hakon Hakonarson, M.D., il Ph.D., il Direttore del centro per genomica applicata all'ospedale pediatrico di Filadelfia. “A differenza della tecnologia precedente, che era abbastanza limitata ed occupata in gran parte delle varianti relativamente rare del gene, possiamo ora individuare le varianti genetiche comuni che sono importanti in tantissime persone e cominciare a capire come i geni multipli interagiscono nelle malattie complesse quale il diabete.„

Nella fase di scoperta dello studio, i ricercatori hanno esaminato i genoma di 1.046 bambini con il diabete di tipo 1. Questi campioni del DNA sono venuto dai pazienti e dalle famiglie seguiti nelle cliniche pediatriche del diabete in Filadelfia e quattro città canadesi. Specificamente, i ricercatori hanno paragonato i genoma di 563 pazienti al diabete di tipo 1 con quelli di 1.146 oggetti abbinati di controllo. Quei risultati si sono combinati con quelli ottenuti da un'analisi indipendente di 483 trii della famiglia, in cui i genoma di un bambino con la malattia ed entrambi i genitori sono stati esaminati.

I ricercatori hanno confermato le quattro posizioni precedentemente identificate per i geni che contribuiscono al diabete di tipo 1, ma egualmente hanno scoperto un nuovo luogo del diabete di tipo 1 sul cromosoma 16, occupato da un gene chiamato KIAA0350. Il gruppo poi ha ripiegato questa scoperta in ancora un altro gruppo indipendente di 1.333 bambini con la malattia dal consorzio della genetica del diabete di tipo 1, che include i bambini di origine europea Europa, in America settentrionale ed in Australia come pure in 390 trii supplementari della famiglia del diabete di tipo 1 dal Canada.

Constantin Polychronakos, M.D., Direttore dell'endocrinologia pediatrica alla McGill University ed autore senior dello studio, ha detto che quella migliore conoscenza dei geni che predispongono al diabete di tipo 1 può più successivamente permettere ai medici di schermare i neonati per predire quelli ad ad alto rischio per la malattia.

Il gene implicato nella ricerca corrente, KIAA0350, è conosciuto per essere attivo quasi esclusivamente in celle immuni. Sebbene gli scienziati corrente non sappiano che la funzione esatta della proteina il gene codifica, l'altra ricerca ha predetto che produce una proteina chiamata lectin di C-type che è situato sulla superficie delle celle immuni e delle legature ai gruppi di zuccheri nell'organismo.

“Il ruolo di KIAA0350 deve essere studiato,„ ha detto che Hakonarson. “Tuttavia, un tipo speciale delle cellule chiamato una cella di uccisore (NK) naturale esprime questo gene abbondantemente, sebbene ai livelli differenti basati su queste varianti del gene. La nostra ipotesi è che una mutazione speciale in KIAA0350 può influenzare l'associazione dello zucchero della proteina ed avvia una risposta autoimmune che attiva queste celle di NK in tal modo che attaccano e distruggono le celle dell'isolotto nel pancreas, con conseguente diabete di tipo 1. Una versione particolare del gene protegge da questa risposta autoimmune inadeguata, mentre una versione differente del gene lo fa più probabilmente per accadere. „

Sebbene molta ricerca resti effettuare, la migliore comprensione del trattamento di malattia può guidare medici alle nuove e terapie migliori. “Se conosciamo le vie del gene che provocano il diabete di tipo 1, speriamo di intervenire presto nella vita con le droghe mirate a o le terapie cellulari per impedire la malattia lo sviluppo,„ ha detto Polychronakos.

La ricerca corrente ha usato una tecnica chiamata associazione genoma di ampiezza, in cui altamente ha automatizzato la strumentazione analitica rapido scandisce il DNA di ogni paziente per più di mezzo milione marcatori genetici. È stata eseguita al centro per genomica applicata all'ospedale pediatrico. Gli strumenti del centro spiegano il reticolo specifico del genotipo- di un paziente delle variazioni nei geni di una persona 30.000. Stabilito nell'estate di 2006, il centro sta intraprendendo uno di più grandi progetti genotyping nel mondo ed è quello più grande dedicato all'analisi genetica delle malattie infantili.

“Questo studio è quello primo che il nostro centro ha pubblicato su un gene connesso con una malattia infantile complessa, ma abbiamo molti progetti in corso e parecchi altri documenti in stampa,„ ha detto Hakonarson. “Il nostro scopo al centro è di scoprire le varianti ed i geni malattia-causanti di maggiore che influenzano le malattie pediatriche complesse, così fornenti le fondamenta scientifiche che sono basate sulla biologia per la traduzione delle quelle scoperte nei riusciti trattamenti.„

Fra i sui progetti in corso, i ricercatori del centro sono messi a fuoco sull'identificazione dei geni coinvolgere nell'asma pediatrica, nell'allergia, nell'obesità, nel disordine dell'iperattività di deficit di attenzione, nell'autismo, nella malattia di viscere infiammatoria, nell'ipertensione, nell'artrite reumatoide giovanile e nel neuroblastoma pediatrico del cancro. Il centro recentemente ha contribuito 4.000 campioni del DNA ad un database industria-ospitato che servisce da repository libera dei campioni di controllo per i ricercatori che cercano le variazioni del gene nelle malattie.

Il contributo finanziario per lo studio è venuto dal genoma Canada attraverso l'istituto di genomica di Ontario, le fondamenta di ricerca del diabete giovanile e l'ospedale pediatrico di Filadelfia. I co-author di Polychronakos e di Hakonarson erano affiliati con la scuola di medicina dell'università della Pennsylvania, l'università di Manitoba, l'ospedale pediatrico di Ontario orientale, l'università di Ottawa e l'ospedale di Markham-Stoufville di Markham, Ontario.

Circa l'ospedale pediatrico di Filadelfia: L'ospedale pediatrico di Filadelfia è stato fondato nel 1855 come il primo ospedale pediatrico della nazione. Con il suo impegno di lunga durata a fornire la cura paziente eccezionale, preparare le nuove generazioni di professionisti pediatrici e di esplorazione di sanità delle iniziative importanti della ricerca, ospedale pediatrico ha promosso molte scoperte che hanno avvantaggiato i bambini universalmente. Il suo programma di ricerca pediatrico è fra il più grande nel paese, allineantesi terzo negli istituti nazionali del finanziamento di salubrità. Inoltre, la sui cura famiglia-centrata unica e programmi di servizio pubblico hanno portato il riconoscimento dell'ospedale di 430 letti come avvocato principale per i bambini e gli adolescenti.