Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Analisi del DNA del faraone egiziano

I risultati di preliminare dalle prove del DNA effettuate su una mummia creduta di essere regina Hatshepsut si pensa che supportino il reclamo dalle autorità egiziane che il resti sia effettivamente quelli della rigatrice femminile più potente dell'Egitto.

Gli egittologi a Il Cairo hanno annunciato il mese scorso che un dente trovato in una casella di legno connessa con Hatshepsut misura esattamente il socket della mascella e la root tagliata della mummia non identificata.

Ora, il Dott. Angelique Corthals, un egittologo biomedico all'università di Manchester, dice che le prove che del DNA ha contribuito a effettuare con i colleghi al centro di ricerca nazionale a Il Cairo hanno risultati preliminari di promessa che suggeriscono l'identità della regina.

Il Dott. Corthals, che è basato al centro del KNH di Manchester per egittologia biomedica, si consiglia e formato un gruppo piombo dal Dott. Yehia Gad nell'Egitto nelle tecniche di estrazione dei campioni del DNA dal resti mummificato della femmina di mistero.

Il gruppo poi ha paragonato i campioni a quelli catturati dai parenti reali di Hatshepsut - sua nonna Ahmose Nefertari, il matriarca del DNA della diciottesima sovranità di dinastia e di suo padre Thutmose I.

“La difficoltà in prova d'avanzamento del DNA sulle mummie reali risiede nei molti tempi che il resti è stato trattato come pure i trattamenti chimici di mummificazione,„ ha detto il Dott. Corthals.

“Ironicamente, i prodotti chimici che conservano l'aspetto del danno delle mummie realmente il loro DNA ma il gruppo potevano estrarre le piccole quantità di informazioni genetiche dalle aree delle mummie il più minimo hanno pregiudicato tramite contaminazione.

“Quando il DNA della mummia di mistero è stato paragonato a quello degli antenati di Hatshepsut, potevamo confermare scientifico che il resti era quelli della diciottesima regina di dinastia.„

Hatshepsut, significante il ` primo delle signore nobili', era la più grande rigatrice femminile dell'Egitto, avendo maggior potenza che anche Cleopatra. Il quinto faraone della diciottesima dinastia, il suo regno nel XV secolo BC era più lungo di qualunque altra rigatrice femminile di una dinastia indigena

La maggior parte delle mummie reali di diciottesima dinastia sono state mosse a partire dalle loro tombe originali nella valle dei re dai sacerdoti della ventunesima dinastia che temono i furti della tomba e di profanazione.

Il cache è stato scoperto nei 1870s dai fratelli di Razzul e, nel 1881, tutte e 40 le mummie sono state mosse verso Il Cairo. Tuttavia, Hatshepsut rimane sembrato mancare ed è stato temuto che la mummia fosse persa, essendo muovendo dal suo figliastro Thutmose III, che - sulla successione - provato a distruggere ogni traccia di suo regno.

Tuttavia, nel 1903, un archeologo britannico, Howard Carter, scavato che cosa è stato conosciuto come la tomba KV60 e scoperto due mummie - una in una bara iscritta per un infermiere reale, l'altra distesa sul pavimento.

A giugno, il Dott. Zahi Hawass, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità, ha tenuto una conferenza stampa a Il Cairo per annunciare che questa seconda mummia era quella della regina persa, indicando il dente come prova.

La prova del DNA di preliminare - essere incluso domani in un essere documentario di Discovery Channel radiodiffusione - suggerisce che la mummia sia effettivamente la grande regina Hatshepsut.

Il gruppo ora pianificazione effettuare più prove sulle 40 mummie reali rimanenti, compreso quella di Tutankhamon, per risolvere le molte domande che circondano la genealogia delle diciottesime e diciannovesime dinastie.

Ulteriore prova del DNA si pensa che contribuisca a risolvere tali misteri come l'identità della mummia di Tuthmosis I: È realmente la mummia del guerriero-re vigoroso della diciottesima dinastia o appena del resti di un nobile? Ed erano i due feti trovati in tomba di Tutankhamon realmente i bambini di giovane faraone?

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    The University of Manchester. (2019, June 24). Analisi del DNA del faraone egiziano. News-Medical. Retrieved on October 23, 2021 from https://www.news-medical.net/news/2007/07/17/27654.aspx.

  • MLA

    The University of Manchester. "Analisi del DNA del faraone egiziano". News-Medical. 23 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/2007/07/17/27654.aspx>.

  • Chicago

    The University of Manchester. "Analisi del DNA del faraone egiziano". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/2007/07/17/27654.aspx. (accessed October 23, 2021).

  • Harvard

    The University of Manchester. 2019. Analisi del DNA del faraone egiziano. News-Medical, viewed 23 October 2021, https://www.news-medical.net/news/2007/07/17/27654.aspx.