Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Come il linguaggio si riferisce ad uso dei servizi medico-sanitari di salute mentale per i latini della California

Un esame di uso dei servizi medico-sanitari di salute mentale pubblicamente finanziati dai latini di lingua spagnola a San Diego ha rivelato le differenze significative dai reticoli di uso dai latini anglofoni o dai Caucasians.

Gli studi, intrapresi dai ricercatori all'università di California, scuola di medicina di San Diego (UCSD), hanno esaminato più di 6.000 pazienti che hanno usato i servizi medico-sanitari di salute mentale adulti della contea di San Diego su un periodo quinquennale. I risultati sono riferiti nell'edizione augusta del giornale americano della psichiatria (AJP), la Gazzetta ufficiale dell'associazione psichiatrica americana.

“Nel loro uso dei servizi medico-sanitari di salute mentale, Caucasians somigliati a latini anglofoni più degli somigliano ai latini di lingua spagnola,„ ha detto l'autore senior dello studio, David P. Folsom, M.D., l'assistente universitario della medicina di famiglia al UCSD ed il sistema sanitario di San Diego di affari dei veterani.

I ricercatori hanno trovato che i latini di lingua spagnola nel sistema di salute mentale della contea di San Diego hanno avuti una proporzione elevata dei pazienti con la depressione principale, ma la proporzione più bassa di disordine bipolare, la schizofrenia e la sostanza usano i disordini.

Le tariffe dell'ospedalizzazione erano simili nei tre gruppi, ma i latini di lingua spagnola erano il più minimo probabili inizialmente cercare la sanità mentale attraverso la prigione o il pronto soccorso. Gli ispanofoni erano più probabili ricevere il trattamento iniziale per la malattia mentale severa negli impianti del paziente esterno dei latini o i Caucasians anglofoni.

Sebbene abbiano la proporzione elevata dei pazienti che ricevono i servizi di paziente esterno, gli ispanofoni hanno avuti il numero più basso delle visite globalmente. Erano egualmente più probabili vivere indipendente o con i membri della famiglia che senza tetto o la vita nelle case di cura.

“Questo articolo è un'istantanea affascinante del trattamento di integrazione della gente ispana nella cultura degli Stati Uniti,„ ha detto il Freedman di Robert, M.D., il redattore capo di AJP, che ha pubblicato lo studio. “Conservare la loro lingua madre, o a causa dell'immigrazione recente o dovuto una decisione della famiglia, sembra essere un migliore preannunciatore del loro uso dei servizi mentali di sanità dell'origine etnica.„

“La sanità disparata per razziale e minoranze etniche è una preoccupazione importante di salute pubblica,„ ha detto Thomas Insel, M.D., Direttore dell'istituto della salute mentale nazionale (NIMH) che hanno costituito un fondo per la ricerca. “Gli studi come questo contribuiranno a definire meglio i bisogni di questi gruppi allo scopo di fornire loro la migliore cura.„ I ricercatori hanno aggiunto la possibilità che il sistema di salute mentale della contea di San Diego è particolarmente efficace nella fornitura della cura agli ispanofoni e celebre che questi risultati devono essere confermati in altri sistemi pubblici di salute mentale degli Stati Uniti.