Differenze fra sunblock e protezione solare

Molta gente non realizza che c'è una differenza fra sunblock e protezione solare. Allini al suo nome, sunblock riflette le razze del sole, quindi bloccante li dal raggiungimento della vostra interfaccia.

La protezione solare assorbe piuttosto della radiazione ultravioletta (UV), spiega una nuova edizione di cura di interfaccia e della riparazione, un rapporto della facoltà di medicina di Harvard.

Sunblocks, quali l'ossido di zinco ed il biossido di titanio, è altamente efficace nella protezione contro sia le razze di UVB che di UVA, i tipi di radiazioni UV che causano la solarizzazione ed il cancro di interfaccia. Sunblocks sembra spesso bianco sull'interfaccia. Le protezioni solari tendono ad essere meno visibili sull'interfaccia. Contengono solitamente i benzophenones, che proteggono da UVA e cinnamati e salicilati, che proteggono dall'UVB. Vederete questi ingredienti quotati come il oxybenzone, il salicilato ottilico, o methoxycinnamate ottilico, per nominare alcuni. Uno svantaggio importante di questi ingredienti della protezione solare è che ripartono spesso dopo parecchie ore dell'esposizione a luce solare, di che i mezzi voi hanno bisogno per riapplicarli.

Ma due nuove protezioni solari-Anthelios SX e Helioplex-forniscono la protezione più duratura contro le razze di UVB e di UVA. La ricerca indica che Anthelios SX, che è stato approvato da FDA nel 2006, conserva 80% della sua protezione di UVA e 90% della sua protezione di UVB cinque ore dopo l'applicazione.

L'accademia americana della dermatologia raccomanda facendo uso di protezione solare con una classificazione di SPF almeno di 15. La gente con interfaccia equa o ad ad alto rischio per il cancro di interfaccia può volere passare ad ALTO. Classificazione dello SPF più alto di una protezione solare, più lungamente protegge dall'esposizione del sole. I prodotti contrassegnati “vasto spettro„ contengono spesso vari ingredienti della protezione del sole per riguardare una vasta gamma di radiazione UV.

La cura e la riparazione di interfaccia è un rapporto di 44 pagine modificato da Kenneth A. Arndt, M.D., professore clinico della dermatologia alla facoltà di medicina di Harvard e Direttore dei medici di SkinCare. Questo rapporto egualmente discute:
• Stati di interfaccia comuni
• Trattamento dell'invecchiamento dell'interfaccia
• Protezione di interfaccia
• Che lozioni possono realmente fare
• Interfaccia che ringiovanisce le procedure

La cura e la riparazione di interfaccia è disponibili per $16 dalle pubblicazioni di salubrità di Harvard, la divisione di pubblicazione della facoltà di medicina di Harvard. Ordinila online a www.health.harvard.edu/SCR o chiamando 1-877-649-9457 (gratis).