a farmaci di dolore basati a opioide possono causare l'apnea nel sonno

a farmaci di dolore basati a opioide possono causare l'apnea nel sonno, secondo un articolo nell'emissione di settembre della medicina di dolore, il giornale dell'accademia americana della medicina di dolore.

“Abbiamo trovato che la respirazione sonno-disordinata era comune quando i pazienti cronici di dolore hanno catturato gli opioidi prescritti,„ spiega l'autore principale Lynn R. Webster, MD, dalla clinica clinica della ricerca e di dolore di Lifetree a Salt Lake City, l'Utah. “Egualmente abbiamo trovato una relazione dose-risposta diretta fra apnea nel sonno e metadone e benzodiazepine centrali, un'associazione che precedentemente non era stata riferita.„

Gli opioidi, efficaci farmaci per il trattamento cronico di dolore, sono usati spesso per i malati di cancro, ma ora stanno guadagnando l'accettazione diffusa come terapia a lungo termine per dolore cronico indipendente da cancro. Un numero aumentante di pazienti con dolore cronico benigno stanno ricevendo il sollievo di dolore giorno e notte con la terapia dell'opioide.

I dati del laboratorio di sonno studiati ricercatori su 140 pazienti che catturano ad opioide giorno e notte la terapia affinchè il dolore cronico valutino l'apnea nel sonno di prevalenza e di potenziale in opioide hanno curato i pazienti di dolore. Tutti i pazienti erano sulla terapia dell'opioide per almeno sei mesi con il dosaggio stabile per almeno quattro settimane.

I ricercatori dicono che i loro risultati mostrano una prevalenza più superiore prevista dei pazienti cronici curati opioide inspirare disordinati di dolore di sonno. Le sindromi ostruttive e centrali dell'apnea nel sonno si sono presentate nella popolazione studiata ad una tariffa ben maggior (75%) che è osservata nella popolazione in genere, in cui l'apnea nel sonno ostruttiva è conosciuta per essere underdiagnosed ma è stato stimato a approssimativamente 2% - 4%. L'apnea nel sonno centrale è stimata a 5% durante i più vecchi di 65 anni della gente e 1,5% - 5% negli uomini meno di 65 anni.

La gente che smette di respirare durante il sonno a causa del controllo difettoso del cervello ha apnea nel sonno centrale rispetto ad apnea ostruttiva, che è avviata dall'obesità e da altri problemi sanitari ed è accompagnata alto dal russare.

I ricercatori commentano che l'assenza di dimensione del respiro di crescendo-decrescendo connessa comunemente con apnea nel sonno centrale suggerisce che il meccanismo centrale dell'apnea nel sonno sia differente per la gente che cattura gli opioidi che il grande pubblico. Suggeriscono che potrebbe essere collegato con gli effetti diretti degli opioidi da parte del cervello quella respirazione di comandi.

Gli autori egualmente notano che se il rischio dell'apnea nel sonno di aumento dei farmaci dell'opioide come loro ricerca suggerisce, quindi i pazienti cronici di dolore che sono opioidi prescritti hanno un elevato rischio della morbosità e della mortalità.

“La sfida è di riflettere e registrare i farmaci per ottenere la sicurezza massima, per non eliminarli a scapito della gestione di dolore,„ il Dott. Webster conclude.

“Il turbine di neve recente dei rapporti di notizie delle morti connesse con uso del metadone e la sinergia degli opioidi e delle benzodiazepine nel causare la depressione respiratoria, evidenziano l'importanza della ricerca del Dott. Webster. Abbiamo bisogno chiaramente di più studi su questi meccanismi come pure dei modi dell'identificazione dei quelli al rischio. Medici ed i pazienti che stanno considerando l'opioide farmaco per controllo di dolore, devono saldare questo rischio contro il potenziale per qualità di vita migliore,„ commenta Rollin M. Gallagher, MD, il redattore capo della medicina di dolore.