Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Cellule staminali dell'isolato degli scienziati nel tessuto dell'utero

Gli scienziati in Australia hanno trovato un modo dell'identificazione delle cellule staminali probabili nel rivestimento degli uteri delle donne. L'individuazione apre la possibilità di usando le cellule staminali per le applicazioni di assistenza tecnica del tessuto come accumulazione del tessuto naturale per riparare i pavimenti pelvici abbassati.

Il prolasso pelvico del pavimento è uno stato comune, pregiudicante più di 50% delle donne dopo il parto; intorno uno in dieci donne fa la chirurgia e richiedere un terzo di queste donne le operazioni ripetute di correggere il problema.

Nella ricerca l'oggi online pubblicato (giovedì 13 settembre) nella riproduzione umana del giornale, il Dott. Caroline Gargett descrive come lei ed il suo studente di PhD, sig.ra Kjiana Schwab, ha identificato due indicatori, CD146 e PDGF-Rß, che potevano usare per isolare le celle del tipo di gambo mesenchymal (MSC) dal tessuto dell'endometrio facendo uso di un vaglio delle cellule ad alta velocità (ordinamento attivato fluorescenza delle cellule - FACS). Soltanto 1,5% delle celle dell'endometrio ordinate in questo modo ha espresso entrambi gli indicatori e, quindi ha potuto essere MSC.

Poi hanno studiato i beni del MSC per scoprire se realmente erano cellule staminali, capaci di differenziazione in varia cella differente digitano. Hanno trovato che le celle potevano produrre i cloni per formare le colonie di nuove celle ad una tariffa che era 15 maggiori di volte di quanto prodotto dalle altre celle dell'endometrio. Ancora, il MSC poteva differenziarsi nelle celle del grasso, dell'osso, della cartilagine e di muscolo liscio nella capsula di Petri. Il MSC egualmente è sembrato essere situato intorno ai vasi sanguigni nell'endometrio (regione perivascolare).

Dott. Gargett, uno scienziato senior al centro per ricerca della salubrità delle donne, istituto di Monash di ricerca medica, Monash University, Port Victoria, Australia, spiegata: “L'abilità di formazione di colonie è i beni delle cellule staminali adulte, come è la capacità di differenziarsi nei tipi differenti delle cellule. Il fatto che le celle che esprimono i due indicatori sono state situate nella regione perivascolare rinforza il nostro caso che abbiamo isolato le cellule staminali mesenchymal, perché le cellule staminali mesenchymal dal midollo osseo e dal grasso sono trovate intorno ai vasi sanguigni anche. Egualmente ci dà le bugne quanto a come potrebbero funzionare nella riparazione e nella rigenerazione dell'endometrio nuovo ogni mese.„

Ciò è la prima volta che i ricercatori hanno potuti usare gli indicatori per isolare il MSC dall'endometrio ed anche il primo studio per indicare che i beni della media di queste cellule essi sono altamente probabili essere cellule staminali.

Il Dott. Gargett ha detto: “Precedentemente avevamo individuato che il MSC era presente nell'endometrio umano ma non potevamo isolare il MSC, che era un grande svantaggio nello studio dei loro beni. L'individuazione principale di questo studio era l'identificazione di due indicatori che hanno permesso all'isolamento futuro delle celle MSC del tipo di dal tessuto dell'endometrio umano. Ciò permette che noi caratterizziamo il MSC dell'endometrio in modo da possiamo capire meglio i loro beni molecolari e cellulari, confrontarli al MSC da altre sorgenti, quale il midollo osseo e grasso, usarli per le applicazioni di assistenza tecnica del tessuto, come fabbricazione delle costruzioni con le impalcature biologiche per l'ambulatorio pelvico di prolasso del pavimento ed il ritrovamento in cui sono situate in endometrio (cioè intorno ai vasi sanguigni); ciò ci dà una bugna quanto a come potrebbero funzionare nella coltura dell'endometrio nuovo ogni ciclo mestruale ed a come possono avere un ruolo nelle malattie ginecologiche quale endometriosi.„

L'endometrio umano è il solo tessuto adulto che contiene una quantità sostanziale della struttura del tessuto connettivo (chiamata stroma) quella regolarmente rigenera in condizioni normali quando una donna mestrua. A causa dei sui beni a ricupero, il Dott. Gargett ha ritenuto che potrebbe contenere il MSC che erano responsabili della rigenerazione mensile dello stroma e dei vasi sanguigni riferiti ed in grado di essere una sorgente facilmente disponibile del MSC per la terapia di cellula staminale. Tuttavia, finché non identificasse CD146 e PDGF-Rß come indicatori del MSC, non c'era indicatori conosciuti e quindi nessun modo di isolazione del MSC dell'endometrio.

La sua ricerca, facendo uso del tessuto ottenuto dalle donne invecchiate fra 31-49 chi stavano avendo isterectomie, indica che il MSC probabilmente è situato pricipalmente nel livello di basalis dell'endometrio, che è il livello che non è sparso durante il periodo di una donna. “Pensiamo che che è dove il MSC dovrebbe essere se sono responsabili della produzione i functionalis mettono a strati, che coltiva ogni mese,„ hanno detto il Dott. Gargett.

Ciò significa che, sebbene potrebbe essere possibile raccogliere il MSC da sangue mestruale, il metodo di raccolta più probabile sarebbe stato raschiamento o biopsia. “Questo non sarebbe più dilagante che raccogliendo MSC dal midollo osseo o dalla rimozione chirurgica (biopsia) del tessuto grasso,„ ha detto il Dott. Gargett. “il MSC potrebbe anche essere raccolto dalle donne postmenopausali, di cui l'endometrio è molto leggermente. Se queste donne sono date la terapia della sostituzione dell'estrogeno per molto un periodo ridotto (una settimana o due) il loro endometrio diventerà lo spessore di una donna riproduttiva dell'età ed il MSC potrebbe essere raccolto senza danno alla donna.„

Il Dott. Gargett ritiene che le richieste iniziali per il MSC dell'endometrio siano state di usarle sulle donne che erano state recuperate da (piuttosto che sull'altra gente) per gli scopi ginecologici quale prolasso pelvico del pavimento. “Il prolasso pelvico del pavimento è un problema comune che urta significativamente le vite di molte donne e lo trovano che confondono per parlare di - è un disordine nascosto necessitante una terapia innovatrice,„ lei ha spiegato.

“I clinici stanno usando una maglia sintetica come materiale di rinforzo per provare e diminuire il tasso alto di ricorrenza di questa circostanza. Mentre queste maglie riescono spesso, un numero significativo delle complicazioni sorge dovuto erosione o il rifiuto del materiale non Xeros. Sempre più i clinici stanno provando il materiale biologico dell'impalcatura, ma questo viene a mancare spesso mentre manca delle celle e l'organismo lo scompone più velocemente dei somatociti può infiltrarsi e rinforzare nel materiale. Crediamo che usando una combinazione MSC di una donna e dell'impalcatura biologica di proprio potrebbe fornire una soluzione che assicurerebbe un tessuto naturale costante più duraturo che sarebbe un contributo superiore all'utero abbassato.

“Egualmente crediamo che l'identificazione del MSC in endometrio umano ci dia l'opportunità di studiare il loro ruolo possibile nello sviluppo e nella patogenesi dei disordini ginecologici comuni connessi con la crescita dell'endometrio anormale, quali endometriosi ed adenomiosi.„ 

Tuttavia, probabilmente sarà almeno dieci anni prima che le applicazioni dai risultati del Dott. Gargett siano utilizzate nella clinica. Le fasi seguenti della ricerca comprendono il raffinamento della tecnica cercando ulteriori indicatori e possibilmente un singolo indicatore che potrebbero fare lo stesso processo di due e verificando le applicazioni possibili di tessuto-assistenza tecnica nei modelli animali prima che siano utilizzate in esseri umani.