Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Paracetamolo e caffè dopo una grande notte non così buona idea

Quel paracetamolo con il caffè di mattina dopo una grande notte non può essere così buona idea dopo tutto.

I Ricercatori negli Stati Uniti dicono che la caffeina e l'acetaminofene (paracetamolo) sono una cattiva combinazione; suggeriscono che la gente dovrebbe limitare la loro assunzione della caffeina mentre catturi il paracetamolo.

La Ricerca Chimica nello studio di Tossicologia dai ricercatori all'Università di Washington dice che la combinazione di un gran quantità di entrambe le droghe è sembrato aumentare il rischio di danno di fegato; gli scienziati dicono che la caffeina ha triplicato la quantità di sottoprodotto tossico creato quando il paracetamolo è stato ripartito.

Il Dott. Sid Nelson dice che anche le dosi eccessive relativamente piccole di paracetamolo possono danneggiare permanente il fegato, che ha spinto il governo a limitare il numero delle compresse che possono essere comprate sopra il contatore.

Sebbene gli scienziati già conoscano che il consumo pesante dell'alcool può aumentare la tossicità della droga questo sia la prima volta è stato suggerito che combinare il paracetamolo e la caffeina potrebbe produrre un simile effetto.

Egualmente è conosciuto che la caffeina si aggiunge a molte compresse disponibili nel commercio del paracetamolo mentre è creduto che questo aumenti i loro beni antidolorifici.

I ricercatori dell'Università di Washington ora ritengono che la gente dovrebbe limitare la loro assunzione della caffeina mentre catturi il paracetamolo.

Il Dott. Sid Nelson dice che una persona non ha arresto catturare il paracetamolo o l'arresto facendo uso dei prodotti della caffeina ma devono riflettere con attenzione la loro assunzione quando combina i due, particolarmente se bevono l'alcool.

Per Escherichia coli di studio i batteri sono stati usati che geneticamente erano stati modificati per produrre un prodotto chimico chiave del fegato che, in esseri umani, aiuta l'organismo a ripartire il paracetamolo.

Quando i batteri sono stati esposti insieme alle dosi molto grandi di paracetamolo e di caffeina, la quantità del sottoprodotto tossico prodotto è stata triplicata.

La tossina è quella che causa il danno di fegato che segue una dose eccessiva del paracetamolo.

Il Dott. Nelson dice che le quantità delle droghe usate erano ben superiori alla maggior parte della gente consumerebbe su base giornaliera e l'importo stato necessario per produrre un effetto nocivo in esseri umani ancora non era stato stabilito.

Tuttavia, il gruppo dell'Università di Washington finora ha maneggiato soltanto i batteri ed i ratti con le grandi dosi e gli esperti stanno richiedendo la più ricerca sull'argomento poichè c'è una distanza enorme fra Escherichia coli e gli esseri umani in termini di come il paracetamolo e la caffeina sono metabolizzati.

La dose eccessiva del Paracetamolo è ancora un problema principale nel REGNO UNITO e rappresenta 40% di tutti gli overdose che piombo ogni anno a circa 100 morti o trapianti del fegato.

Sembra che qualche gente possa più vulnerabile di altre compreso quelle che catturano il farmaco antiepilettico o il mosto di malto di St John, che sono stati indicati per amplificare i livelli dell'enzima in questione.

La Gente che beve molto alcool è egualmente all'elevato rischio perché può avviare un altro enzima che produce la tossina del fegato.

Lo studio è pubblicato nella Ricerca Chimica del giornale in Tossicologia.