I microneedles indolori in toppe si sono applicati all'interfaccia per la consegna della droga

Il vaccino antiinfluenzale consegnato attraverso i microneedles indolori in toppe applicate all'interfaccia ha potuto presto essere un'alternativa alla consegna attraverso i aghi di stampa ipodermici, secondo i ricercatori all'Emory University ed il Georgia Institute of Technology a Atlanta.

Facendo uso di nuove concessioni dagli istituti della sanità nazionali (NIH) che ammontano a circa $11,5 milioni in cinque anni, i ricercatori dalle due istituzioni pianificazione sviluppare un nuovo prodotto vaccino facendo uso dei aghi di stampa microscopici.

“Un vaccino amministrato attraverso una toppa dell'interfaccia presenterebbe una serie di vantaggi, compreso meno disagio ai destinatari, tempo di produzione più a basso costo e diminuito,„ ha detto Richard Compans, professore di microbiologia e dell'immunologia nella scuola di medicina di Emory. “Potenzialmente, le persone potrebbero amministrare il vaccino a se stessi, forse dopo la ricezione nella posta.„

La tecnologia e il Emory della Georgia team le pianificazioni per sviluppare e valutare l'efficacia dei cerotti transdermici che comprendono le schiere dei aghi di stampa microscopici che contengono o ricoperti di vaccino. Sperano di progettare le toppe che potrebbero essere memorizzate per i lungi periodi di tempo alla temperatura ambiente e che aumenteranno la larghezza e la durata di immunità ad influenza - forse con i più piccoli importi del vaccino.

“Prevediamo che questa ricerca piombo ad un migliore modo di consegna del vaccino antiinfluenzale, che concederà più gente che lo ha bisogno di ricevere l'immunizzazione in un conveniente ed in un modo efficace,„ abbiamo detto il segno Prausnitz, un professore nel banco di tecnologia della Georgia di assistenza tecnica chimica e biomolecolare. “Oltre il quel, la possibilità di sostituzione del ago di stampa ipodermico con una toppa del microneedle dovrebbe urtare significativamente il modo che altri vaccini sono consegnati.„

Il personale addetto al programma ha estesa esperienza nello sviluppo del microneedle, in vaccini antiinfluenzali, nei delivery system vaccino, nello sviluppo di prodotto e nella collaborazione interdisciplinare. Oltre influenza, la ricerca potrebbe avere implicazioni per i programmi di immunizzazione in paesi in via di sviluppo, in cui eliminare l'uso dei aghi di stampa ipodermici potrebbe fare i vaccini più ampiamente - disponibile ed affrontare il problema della trasmissione di malattia causato dalla riutilizzazione dei aghi di stampa ipodermici convenzionali.

Ad aprile il NIH ha assegnato i $32,8 milioni, un contratto di sette anni a Emory, con l'università di Georgia, per istituire il centro di ricerca della patogenesi e dell'immunologia di influenza di Emory/UGA, per cui Compans è ricercatore principale. Il centro sta funzionando per migliorare l'efficacia dei vaccini antiinfluenzali con una serie di progetti differenti che studiano come i virus dell'influenza attaccano i loro host, come sono trasmessi e che nuovi obiettivi immuni potrebbero essere identificati per le medicine antivirali.

Prausnitz ed i suoi colleghi stanno funzionando dalla metà del 1990 la s per sviluppare la tecnologia del microneedle per la consegna indolore del vaccino e della droga attraverso l'interfaccia. I aghi di stampa ipodermici molto più piccolo convenzionali, i microneedles nelle schiere sono fatti del titanio, dell'acciaio inossidabile o di vari polimeri - compreso alcuno che potrebbe dissolversi nell'interfaccia, portando il vaccino con loro. Il gruppo di tecnologia della Georgia egualmente ha messo a punto i processi di fabbricazione per le toppe del microneedle ed ha sperimentato la capacità dei aghi di stampa di consegnare le proteine, i vaccini, le nanoparticelle e le piccole e grandi molecole attraverso l'interfaccia.

“Invitare i microneedles per essere meno dolorosi che i aghi di stampa ipodermici convenzionali perché sono troppo piccole per stimolare significativamente le terminazioni nervose,„ Prausnitz abbiamo spiegato. “Le concessioni di NIH permetteranno che noi ci muoviamo in avanti con il perfezionamento del processo di fabbricazione, raffinante le tecniche per ottimamente l'inserimento dei microneedles nell'interfaccia ed assicurare che il vaccino abbia consegnato questo modo produce la risposta immunitaria necessaria.„

Compans e Prausnitz sono i ricercatori principali su queste concessioni. Altri membri dei gruppi di ricerca del microneedle includono i microbiologi Joshy Jacob, David Steinhauer, Chinglai Yang di Emory e Ioanna Skountzou, bioengineers di tecnologia della Georgia traccia Allen, branchia di Harvinder e Vladimir Zarnitsyn e scienziato farmaceutico James Birchall all'università di Cardiff.