Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Prevalenza bassa dei pilori di Helicobacter in pazienti HIV positivi

I pilori di Helicobacter estesamente è stato studiato e si rivelato essere la causa principale di gastrite cronica e dell'ulcera peptica nella popolazione HIVnegativa.

I pazienti con gastrite attiva cronica hanno prova dell'infezione dei pilori di H dentro più di 90% dei casi e in 70-100% di quelli con la malattia dell'ulcera peptica. Tuttavia, la ragione per l'incidenza bassa dell'infezione dei pilori di H in pazienti HIV positivi non era ancora molto chiara. Uno studio che esamina questa emissione recentemente è stato riferito nell'edizione del 7 novembre del giornale del mondo della gastroenterologia a causa della sua grande importanza per le malattie relazionate all'AIDS.

L'articolo descrive 151 paziente per i sintomi gastrointestinali ha subito l'esame endoscopico a Pechino voi ospedale ¯an del ¡, università medica capitale, il più grande centro orientamento per la gestione di infezione HIV e complicazioni HIV in relazione con in Cina, dal gennaio 2003 al marzo 2006. I pazienti HIV positivi nello studio presente, pricipalmente dalla provincia di Henan, sono stati infettati attraverso la raccolta illegale del plasma sanguigno.

Una conclusione riferita dai ricercatori è che i pazienti con infezione HIV hanno una prevalenza bassa dell'infezione e dell'ulcera peptica dei pilori di H che quella dei pazienti HIVnegativi con i simili sintomi. Il meccanismo di gastrite attiva cronica in pazienti HIV positivi può essere differente dal gruppo HIVnegativo che era strettamente connesso all'infezione dei pilori di H. Le varie infezioni opportunistiche del tratto gastrointestinale superiore è probabili accadere in pazienti HIV positivi con i conteggi di un linfocita CD4 più di meno di 200/muL, quale CMV l'infezione, esofagite del candida.

Un'altra conclusione interessante è che 84% dei pazienti HIV positivi co-infettati con HCV e/o infezione da HBV. L'esame endoscopico egualmente ha rivelato i risultati come i varices esophago-gastrici e gastropathy iperteso portale che era significativamente differente dai rapporti precedenti.

I risultati di questo studio indicano un meccanismo differente del ulcerogenesis peptico e un ruolo differente dell'infezione dei pilori di H nella gastrite attiva cronica e dell'ulcera peptica in pazienti HIV positivi.