La scansione massiccia del microRNA scopre piombo a trattare la degenerazione del muscolo

I ricercatori hanno scoperto i primi microRNAs - bit minuscoli del codice che regolamentano l'attività di gene - collegati ciascuno di 10 disordini muscolari degeneranti importanti, alle porte di apertura ai nuovi trattamenti e ad una migliore comprensione biologica dei questi debilitare, capita male, malattie spesso intrattabili.

Lo studio, essere pubblicato online questa settimana tramite gli atti dell'Accademia nazionale delle scienze, piombo dal diaframma Eisenberg, PhD, del programma nella genomica all'ospedale pediatrico Boston. Louis Kunkel, PhD, Direttore del programma nella genomica e un ricercatore con il Howard Hughes Medical Institute, era ricercatore senior.

I disordini comprendono i dystrophies muscolari (distrofia muscolare di Becker, di distrofia muscolare di Duchenne, dystrophies muscolari della cintura dell'arto, Miyoshi myopathy e distrofia muscolare fascioscapulohumeral); i myopathies congeniti (nemaline myopathy); e i myopathies infiammatori (polymyositis, dermatomyositis e miosite dell'inclusione). Mentre gli studi passati li hanno collegati con un numero aumentante di geni, è ancora più d'importanza in gran parte sconosciuto come questi geni causano la debolezza di muscolo e lo spreco e, come tradurre le scoperte in trattamenti.

Per esempio, la maggior parte dei dystrophies muscolari cominciano con una mutazione conosciuta “in un gene matrice,„ piombo alle proteine nocive o assenti in celle di muscolo. Nei dystrophies muscolari di Becker e di Duchenne, la proteina assente è dystrophin, Kunkel egli stesso ha scoperto nel 1987. La sua assenza induce il tessuto del muscolo a indebolirsi e la rottura ed il tessuto si trasforma in in attacchi infiammatori diretti progressivamente non funzionali ed in altri eventi dannosi che completamente non sono capiti.

“Le mutazioni iniziali non spiegano perché i pazienti stanno perdendo il loro muscolo così velocemente,„ dice Eisenberg. “Ci sono ancora molti geni sconosciuti in questione in questi trattamenti come pure nei trattamenti infiammatori che hanno luogo nel tessuto nocivo del muscolo.„

Lei e Kunkel credono che i microRNAs possano contribuire a fornire i collegamenti genetici mancanti. Il loro gruppo ha analizzato il tessuto del muscolo dai pazienti con ciascuno dei dieci disordini muscolari, scoprendo che 185 microRNAs sono troppo abbondanti o troppo insufficienti nello spreco del muscolo, rispetto al muscolo sano.

Scoperto in esseri umani soltanto negli ultimi dieci anni, i microRNAs già sono conosciuti per regolamentare i trattamenti importanti nell'organismo. Di conseguenza, Eisenberg crede che i microRNAs possano partecipare ad orchestrare la morte del tessuto, la risposta infiammatoria ed altri trattamenti degeneranti importanti nel tessuto commovente del muscolo. La bioinformatica usata ricercatori per scoprire una lista dei geni i microRNAs può agire sopra ed ora pianificazione trovare quali microRNAs e geni realmente sono alla base di questi trattamenti.

I risultati sollevano la possibilità di rallentamento della perdita del muscolo mirando ai microRNAs che gestiscono i questi “precipitano a cascata„ degli eventi dannosi. Questo approccio è più efficiente dell'mirando ai diversi geni.

Il gruppo egualmente ha definito il microRNA anormale “impronte„ che corrisponde a ciascuna delle dieci malattie di spreco. Sperano che questi facciano luce sui geni e sui meccanismi di malattia in questione nel più capito male ed in meno trattabile dei disordini degeneranti, quale la miosite dell'inclusione.

“A questo punto, è molto teorica, ma è possibile,„ dice Eisenberg.