Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Medicaid paga un terzo delle ospedalizzazioni di abuso di droga

Medicaid pagato per più di un terzo delle 1,3 milione degenze in ospedale si è riferito alla prescrizione o all'abuso di droga illegale nel 2005, secondo le ultimi notizie e numeri dall'agenzia per la ricerca e la qualità di sanità.

Queste ammissioni, per cui l'abuso di droga è stato quotato come la causa primaria o secondaria dell'ospedalizzazione, costo quasi $10 miliardo.

Circa 17 per cento di quelli ospedalizzati per abuso di droga erano non assicurati, secondo l'analisi di AHRQ. Sebbene in molti casi i pazienti abusino più di una droga, la cocaina ha rappresentato il più grande numero dei soggiorni (457.000), seguito dagli opioidi, compreso sia eroina che alle le droghe basate a narcotico di sollievo di dolore di prescrizione, quali il oxycodone e il hydrocodone (339.000). Altre droghe che hanno provocato le ospedalizzazioni hanno incluso la marijuana (275.000) e le anfetamine, compreso metamfetamina e gli stimolanti di prescrizione (99.000).

Questo riassunto di notizie & di numeri di AHRQ è basato sui dati nelle ospedalizzazioni relative ad abuso di droga, 2005. Il rapporto usa le statistiche dal campione nazionale del ricoverato, un database dei soggiorni del ricoverato dell'ospedale che è nazionalmente rappresentativo dei soggiorni del ricoverato in tutti gli ospedali a breve termine e non federali. I dati sono ricavati dagli ospedali che comprendono 90 per cento tutti gli scarichi negli Stati Uniti ed includono tutti i pazienti, indipendentemente dal tipo di assicurazione come pure il non assicurato.