Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Come la droga antitumorale ottiene al nucleo delle cellule?

I complessi del Platino quale il cisplatin ben noto sono farmaci antitumorali potenti. Attraversano la membrana cellulare e raggiungono il nucleo, in cui fissano a DNA e fermano la crescita delle cellule. Ma come fa il cisplatin ottenga al nucleo che i ricercatori Italiani ora hanno provato che una proteina di trasporto di rame può svolgere un ruolo critico.

Nel giornale Angewandte Chemie, presentano la loro ipotesi circa il meccanismo di trasporto.

È stato presupposto sempre che il cisplatin attraversasse semplicemente la membrana cellulare; tuttavia, la prova crescente indica che un trasportatore di rame è implicato. Ctr1 è una proteina dell'membrana-abitazione che introduce il rame nelle celle. Consiste di tre segmenti elicoidali che si siedono nella membrana, un'estremità che sporge nella cella, l'altra sull'esterno. Tre tali molecole costituiscono insieme per formare una struttura del tipo di Manica. L'estremità che i bastoni dalla cella e dall'interno “del canale contengono molto la metionina contenente zolfo raggruppa, che sono importanti per rame obbligatorio.

Un gruppo piombo da Giovanni Natile all'Università di Bari (Italia) ora ha provato che questo elemento strutturale egualmente svolge un ruolo in platino obbligatorio. I ricercatori hanno prodotto un peptide sintetico con una struttura molto simile all'estremità extracellulare della proteina di trasporto di rame. Cisplatin è un complesso con uno ione centrale del platino e quattro leganti: due gruppi amminici vicini e due ioni vicini del cloruro. Il peptide sposta tutti e quattro le di questi leganti e lega allo ione stesso del platino.

Come è la cassa per rame, la proteina di trasporto sembra legare l'atomo del platino dal cisplatin sostituendo tutti i altri leganti limitati allo ione del metallo. Il punto seguente ha potuto essere il traversale “di un atomo nudo senza legante del platino attraverso il canale e nel cytosol della cella. Tuttavia, questo contraddice altri esperimenti che hanno dimostrato che le celle curate del tumore non contengono il platino nudo, ma piuttosto undegraded cisplatin-accumulato in determinati organelli.

Natile ed i suoi colleghe hanno proposto un'ipotesi interessante per spiegare queste osservazioni: Dopo un'interazione iniziale fra alcune molecole di cisplatin e degli l'estremità extracellulari ricca di metionina del trasportatore di rame, lo ione del platino non attraversa il canale, ma invece stabilizza la struttura trimeric del canale. Ciò imposta nel moto un meccanismo chiamato endocytosis, in cui la membrana cellulare circonda il trasportatore e forma una piccola bolla interna riempita di media esterno. Questo media contiene un certo cisplatin intatto. La bolla poi migra all'interno della cella ed entr inare contatto con gli organelli, compreso il nucleo.