Le allergie dell'arachide salgono e sembrano molto più in anticipo

Gli scienziati negli Stati Uniti hanno espresso la loro preoccupazione che le allergie dell'arachide stanno comparendo molto più presto in bambini.

Secondo un nuovo studio dai ricercatori al centro medico di Duke University, i genitori stanno presentando molto più presto i loro bambini a tali alimenti di una decade fa e di conseguenza le allergie potenzialmente micidiali dell'arachide egualmente stanno comparendo ad un'età molto più giovane.

Sono interessate perché le allergie dell'arachide in bambini si sono raddoppiate nello stesso periodo e stanno raccomandando che i genitori ritardino presentare i loro bambini alle arachidi e ad altri allergeni potenziali finché non siano più vecchi.

Il verde di Todd dell'autore principale, un assistente universitario della pediatria all'ospedale pediatrico di Pittsburgh, dice quando i bambini sono più vecchi è più facili da gestire le reazioni negative come possono dirgli come ritengono.

Il Dott. Green era un collega postdottorale a duca in cui la ricerca è stata condotta prima dell'aggiunta dell'ospedale pediatrico.

Secondo l'accademia americana di asma e l'immunologia di allergia, altrettanta mentre 12 milione Americani soffrono dalle allergie alimentari, che includono il latte, soia, uova, grano, frutta a guscio, pesce e crostacei ed ogni anno 200 Americani muoia da una reazione allergica severa a qualcosa che abbiano mangiato.

Circa 1,8 milione Americani sono allergici alle arachidi ed in arachide della Gran-Bretagna le allergie hanno triplicato durante i 20 anni ultimi; uno nei bambini di ogni 70 scuole primarie in Gran-Bretagna è commovente e le figure sono simili per l'Australia ed il Canada.

Le vittime spesso egualmente hanno altri termini allergici quali asma, eczema o la febbre da fieno.

Lo studio ha confrontato un gruppo di bambini sopportati durante o dopo del 2000 al gruppo di bambini sopportati fra 1995 e 1997.

I ricercatori hanno trovato che il più giovane gruppo ha riferito l'esposizione alle arachidi a 12 mesi e che hanno riferito il loro primo effetto collaterale negativo a 14 mesi, mentre una prima esposizione di decade fa aveva luogo a 22 mesi ed i primi effetti collaterali negativi si sono presentati a 24 mesi.

I ricercatori di duca ora stanno lavorando ad un altro studio per determinare se l'introduzione in anticipo delle piccole quantità di arachide e di altri prodotti alimentari potenzialmente offendenti potesse impedire le allergie alimentari desensibilizzando i bambini ed aiutando il loro sistema immunitario per montare una risposta appropriata.

Il Dott. Wesley Burks, capo dell'allergia e dell'immunologia pediatriche al centro medico di Duke University ed all'autore senior dello studio, dice che i risultati dovrebbero essere un servizio sveglia a tutti i genitori dei bambini piccoli e fornire una ragione valida per il ritardo dell'introduzione dei prodotti che contengono le arachidi.

Gli esperti dicono che la più ricerca deve essere effettuata per determinare perché l'allergia dell'arachide in bambini sta aumentando e come fermare questo aumento poichè è tutta la vita una circostanza e causa la maggior parte delle reazioni allergiche severe o interne dagli alimenti, specialmente in adolescenti.

Suggeriscono che l'evitare rigoroso le arachidi ed i prodotti dell'arachide in famiglie allergia-inclini sia il solo modo evitare una reazione allergica e dire che i bambini evitano le arachidi per i primi tre anni di vita se i membri della famiglia immediati hanno allergie alimentari.

La ricerca è pubblicata nella questione attuale della pediatria del giornale.