Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Fondi clinici, studi pilota di traduzione di Rockefeller University

Il centro di Rockefeller University per scienza clinica e di traduzione (CCTS) ha annunciato i destinatari delle sue 2008 concessioni di progetto pilota.

Otto ricercatori di Rockefeller vogliono ciascuno ricevono $25.000 dal centro per costituire un fondo per gli studi iniziali nella scienza di traduzione che, se riuscita, potesse piombo ai test clinici. I CCTS ed il programma di concessione hanno luogo durante il loro secondo anno, stabilito attraverso i fondi da un clinico e premio che di traduzione di scienza l'università ha ricevuto dal centro nazionale per le risorse della ricerca degli istituti della sanità nazionali. Durante il suo primo anno, il programma ha fornito $165.000 per nove studi clinici.

L'amministrazione del centro ha selezionato i 2008 progetti pilota a partire fra dalle proposte presentate nella caduta. I destinatari sono:

Porticciolo Caskey, un istruttore nella ricerca clinica, confrontare l'efficacia di poli IC e Ampligen come adiuvanti per un vaccino del HIV mirato a a DEC-205, un ricevitore dell'antigene sulle celle dentritiche.

Rotella girevole di Delivette, istruttore nella ricerca clinica, applicare cronologia demografica, psicosociale, sessuale e della droga di uso ed altri dati riuniti da 280 uomini che fanno sesso con gli uomini per esaminare i ruoli di questi fattori nel rischio di infezione di HIV-1 e di farmacoresistenza trasmessa.

Mouquet Hugo, collega postdottorale nel laboratorio di Michel Nussenzweig di immunologia molecolare, delucidare l'eziologia di vulgaris pemfigo, una malattia autoimmune pericolosa che pregiudica interfaccia e le mucose, paragonando i repertori dei linfociti B autoreactive e polyreactive in pazienti alla malattia a quelli dei volontari sani.

Igor Kravets, istruttore nella ricerca clinica, esaminare il meccanismo di atto di disulfiram, una droga comunemente usata trattare alcolismo cronico, riguardo a cocainomania.

Gennaio Lunemann, collega postdottorale nel laboratorio di Münz del cristiano del Immunobiology virale, verificare l'ipotesi che una causa della sclerosi a placche è una risposta aberrante del sistema nervoso centrale al virus di Epstein-Barr al livello di linfociti B infettati da virus.

Lisa Neff, istruttore nella ricerca clinica, verificare l'ipotesi che gli approcci dietetici per fermare la dieta di ipertensione e l'indice analitico glycemic basso sono a dieta migliora la sensibilità dell'insulina in pazienti con insulino-resistenza e/o la sindrome metabolica.

Swaroop Pendyala, istruttore nella ricerca clinica, determinare se la perdita di peso significativa raggiunta essendo a dieta fa diminuire l'infiammazione cronica nell'epitelio colorettale e diminuisce il calprotectin fecale livella.

Alexander Ploss, socio postdottorale nel laboratorio del riso di Charles di virologia e della malattia infettiva, generare gli epatociti umani paziente-specifici come sorgente rinnovabile per il tessuto primario del fegato.

La Rockefeller University ha una lunga storia della ricerca clinica e di traduzione. L'ospedale di Rockefeller University, costruito nel 1910 come parte integrante dell'istituto di Rockefeller per ricerca medica (il nome originale dell'università), era il luogo di nascita di scienza biomedica e di traduzione americana, essendo il primo ospedale negli Stati Uniti votati soprattutto a ricerca medica. Molte scoperte scientifiche fatte a Rockefeller hanno avute un impatto drammatico su medicina, compreso la scoperta 1944 del punto di riferimento da Oswald Avery, da Colin MacLeod e da Maclyn McCarty che il DNA è la sostanza chimica dell'eredità, che si è sviluppata dagli studi dei pazienti con polmonite pneumococcica; lo sviluppo del trattamento del metadone per gestire eroinomania da Vincent Dole, da Marie Nyswander e da Maria Jeanne Kreek; e lo sviluppo dei regimi multipli della droga per trattare HIV/AIDS, in base agli studi umani sulla dinamica della replicazione virale da David uff e dai suoi colleghi.