Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La Nuova Zelanda avverte del rischio dai farmaci antiepilettici

Il Ministero Della Sanità della Nuova Zelanda il braccio Medsafe di regolamento della droga Sta avvisando i professionisti di sanità circa un piccolo rischio aumentato di pensieri e di comportamenti suicidi in pazienti che catturano le medicine antiepilettiche.

Queste medicine sono usate per trattare l'epilessia, il disordine bipolare, le emicranie ed altre circostanze.

L'avviso di Medsafe segue una simile istruzione pubblicata dagli STATI UNITI Food and Drug Administration (FDA) che sono inviati sul sito Web http://www.fda.gov/cder/drug/infopage/antiepileptics/default.htm di Medsafe

Gli avvisi sono basati sugli studi che indicano che per ogni 1000 persone che catturano queste medicine, le due genti supplementare avranno in media i pensieri o comportamenti suicidi.

“Stiamo fornendo a medici ed ai professionisti di sanità il consiglio di FDA in modo da possono informare i pazienti e le loro famiglie circa il rischio di suicidio come conseguenza della cattura delle queste medicine,„ il Dott. Stewart Jessamine del gestore provvisorio di Medsafe ha detto.

“Nel frattempo, consigliamo i pazienti di consultare il loro medico prima della fabbricazione dei qualsiasi cambiamenti alle medicine che stanno catturando,„ ha detto.

“Avvisare i pazienti a questo piccolo rischio supplementare significa che essi e quelli che si occupano di loro, potrebbero sull'allerta per tutti i cambiamenti insoliti nel comportamento o nell'umore e poi sarebbero parlare con loro fornitore di cure mediche.„

Medsafe funzionerà con le società che distribuiscono le medicine antiepilettiche in Nuova Zelanda per assicurarsi che l'informazione disponibile ai professionisti del settore medico-sanitario sia aggiornata e comprenda l'avviso del rischio di suicidio.

L'analisi di FDA dei rapporti del suicidio ha indicato che i pazienti che catturano queste medicine hanno circa due volte il rischio di avere i pensieri suicidi e comportamenti (0,43 per cento) rispetto ai pazienti dati il placebo (0,22 per cento).

Ciò significa che in quei gruppi catturando a queste medicine i due (2,1) pazienti supplementari in ogni 1000 ha avvertito i pensieri suicidi che in quei gruppi che catturano un sostituto inoffensivo (placebo).

Il Dott. Jessamine ha detto che il advisory di FDA sarà discusso alla seduta seguente del Comitato di Effetti Collaterali Negativi delle Medicine (MARC) a marzo. MARC formula il consiglio al Ministro della Sanità circa gli effetti collaterali negativi della medicina e consiglia su provvedimenti che dovrebbero essere presi.

Le medicine dell'anticonvulsivo approvate per uso in Nuova Zelanda sono:
Luminal (Fenobarbitale di marca)
Sodio della Fenitoina (marca Dilantin)
Ethosuximide (marca Zarontin)
Carbamazepina (nomi di marca Tegretol, CR di Tegretol, Teril)
Oxcarbazepine (marca Trileptal)
Valproate del Sodio (marca Epilim,)
Tiagabine (marca (Gabitril)
Vigabatrin (marca Sabril)
Gabapentin (nomi di marca Apo-Gabapentin, Freccia-Gabapentin, Neurontin, Nupentin)
Topiramato (Apo-Topiramato di nomi di marca, Topamax)
Lamotrigina (DISTACCO di Freccia-Lamotrigina, di Lamictil, di Lamitor di nomi di marca, Logem, Mogine, Motrig)
Levetiracetam (marca Keppra)
Pregabalin (marca Lyrica)
Primidone (marca Apo-Primidone)

Nota: Medsafe è il Ministero Della Sanità il braccio regolatore della droga, Responsabile dell'assicurazione del livello appropriato di sicurezza e di efficacia delle medicine utilizzate in Nuova Zelanda.

http://www.moh.govt.nz