Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le similarità supplementari hanno trovato fra nicotina e dipendenza del narcotico

“Che era buono!„ “Ripetilo. “Questo è che cosa il cervello dice quando la gente usa il tabacco come pure “droghe pesanti quale eroina.

La nuova ricerca pubblicata nell'edizione del 13 febbraio del giornale della neuroscienza indica che gli effetti di nicotina e dei narcotici sul sistema della ricompensa del cervello sono ugualmente forti nelle aree dipercezione chiave del cervello - il nucleus accumbens.

“Tessuto cerebrale del ratto di prova, abbiamo trovato la sovrapposizione notevole fra gli effetti di nicotina ed i narcotici sulla segnalazione della dopamina all'interno dei centri della ricompensa del cervello,„ dice Daniel McGehee, professore associato nell'anestesia & nella cura critica al centro medico dell'università di Chicago.

McGehee ed i colleghi stanno esplorando il controllo di dopamina, di un neurotrasmettitore chiave nella ricompensa e di una dipendenza. La dopamina è rilasciata nelle aree come il nucleus accumbens dalle esperienze naturalmente ricompensanti quali alimento, sesso, alcune droghe e gli stimoli o “le indicazioni„ neutrali che sono associati con loro.

Il nicotina ed i narcotici sono droghe molto differenti, ma il punto finale, riguardo al controllo della segnalazione della dopamina, è quasi identico. “C'è una parte specifica del nucleus accumbens dove i narcotici sono stati indicati a comportamento di influenza e quando abbiamo provato il nicotina in quell'area, gli effetti su dopamina sono quasi identici,„ dice McGehee.

Questa ricerca è importante agli scienziati perché dimostra la sovrapposizione nel modo che le due droghe funzionano, complementando gli studi precedenti che hanno mostrato gli effetti di sovrapposizione sulla fisiologia dell'area ventrale di tegmenal, un'altra parte fondamentale dei circuiti della ricompensa del cervello. La speranza è che questo studio contribuirà ad identificare i nuovi metodi per il trattamento della dipendenza - e non appena per un tipo di droga.

“Egualmente dimostra la serietà di dipendenza del tabacco, uguagliante la sua pinsa sulla persona a quella di eroina. Rinforza il fatto che queste dipendenze sono molto fisiologiche in natura e che rompersi a partire dall'abitudine è certamente più appena della mente sopra la materia,„ dice McGehee.

Questo lavoro è supportato dalle concessioni dagli istituti nazionali di salubrità, di T32GM07839 e di F31DA023340 a JPB, a DA015918 e a DA019695 a DSM.