Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Medici negli Stati Uniti dicono sì a marijuana

Medici negli Stati Uniti hanno dato il loro sostegno affinchè la marijuana siano usati per gli scopi medici.

L'Istituto Universitario Americano dei Medici (ASP), il gruppo secondo più esteso di medici negli Stati Uniti, sta richiedendo il governo per ritirare l'uso proibito di marijuana nella cura dei pazienti.

Il gruppo prominente di medici dice che c'è l'ampia ricerca che supporta le sue applicazioni mediche ed è utile nel trattamento della perdita di peso severa in Malati di AIDS e la nausea ed il vomito connessi con la chemioterapia in malati di cancro.

Il gruppo ha pubblicato una dichiarazione politica su marijuana medica che è stata approvata dal suo organo direttivo e che dice che la ricerca stata necessaria per chiarire i beni terapeutici della marijuana e per determinare le dosi e gli itinerari standard ed ottimali della consegna è stata ostacolata da un trattamento di approvazione federale complesso, da una disponibilità limitata della marijuana del ricerca-grado e dal dibattito sopra legalizzazione.

L'Istituto Universitario Americano dei Medici è basato su Filadelfia ed è stato fondato nel 1915, ha 124.000 membri.

La dichiarazione politica dice che l'ASP incoraggia l'uso dei moduli non affumicati di Tetrahydrocannabinol (l'elemento psicoattivo principale in marijuana) che hanno dimostrato la ricerca terapeutica di sostegni e del valore sugli usi terapeutici supplementari di marijuana.

La Marijuana è vietata dal governo federale come cosiddetto una sostanza gestita di programma I, lo stesso stato compartecipe con le droghe quale il LSD ed eroina.

L'ASP vuole il governo esaminare lo stato della marijuana a causa della prova scientifica della sue sicurezza ed efficacia per alcune condizioni mediche.

L'ASP egualmente sta richiedendo medici che prescrivono o dispensano la marijuana medica per essere esenti da procedimento penale federale e da altri atti ed egualmente vuole la protezione dalle sanzioni penali per i pazienti che usano la marijuana medica come permesso secondo le leggi statali.

Fin qui soltanto 12 stati hanno leggi permettendo l'uso di marijuana per gli scopi medici ma i sostenitori di marijuana medica accusare il governo federale di insidiare quelle leggi statali avendo agenti di DEA attaccano i fornitori medici della marijuana.