Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca genetica rivela le origini comuni per le diagnosi cliniche distinte

I ricercatori a Johns Hopkins hanno scoperto che due sindromi ereditate differenti sono clinicamente in effetti le variazioni dello stesso disordine.

Riferendo nell'emissione di aprile della genetica della natura, il gruppo suggerisce che almeno per questa classe di disordini, il numero totale e “la resistenza„ delle alterazioni che genetiche una persona porta in tutto il genoma possano generare un intervallo dei sintomi abbastanza largamente per comparire come le circostanze differenti.

“Definitivo stiamo cominciando ad offuscare i limiti che comprendono alcune di queste malattie indicando che dividono gli stessi sostegni molecolari,„ diciamo Nicholas Katsanis, il Ph.D., un professore associato dell'oftalmologia all'istituto di McKusick-Nathans di medicina genetica a Hopkins. “Questo è progresso importante per parecchie ragioni. In primo luogo, conoscere che cosa sta accendendo molecolare e potere integrare le circostanze più rare nell'ambito dei meccanismi comuni permettono che noi potenzialmente aiutiamo più gente immediatamente. In secondo luogo, i clinici possono definitivo cominciare ad offrire le diagnosi più accurate basate su che cosa realmente importa: la situazione livello cellulare/biochimico. A tempo, questo autorizzerà il consiglio genetico e la gestione paziente molto migliore.„

Il gruppo di Katsanis studia la sindrome di Bardet-Biedl (BBS), un cosiddetto ciliopathy raro che è caratterizzato da una combinazione di perdita della visione, di obesità, di diabete, di cifre extra e di difetti mentali ed è causato dalle ciglia difettose, proiezioni hairlike minuscole trovate su quasi ogni cella dell'organismo. Recentemente hanno cominciato esaminare un'altra malattia, la sindrome di Meckel-Gruber (MKS), che egualmente mostra la disfunzione delle ciglia ma sono clinicamente distinte dal BBS e generalmente sono associate con la morte prenatale o neonata.

“Mentre questi due gruppi di pazienti esibiscono tali risultati clinici differenti, i geni si sono associati con entrambe le sindromi interamente sono sembrato indicare allo stesso colpevole: ciglia,„ dice Katsanis. “Così ci siamo domandati se il BBS e MKS potessero realmente rappresentare i sapori differenti della stessa malattia.„

I ricercatori hanno ordinato i geni di MKS da 200 pazienti del BBS ed hanno trovato sei famiglie che, oltre a portare le mutazioni genetiche del BBS, egualmente hanno portato le mutazioni nei geni di MKS. Per capire che cosa, all'occorrenza, effettuano queste mutazioni di MKS abbia sul BBS, il gruppo ha usato un sistema che precedentemente hanno messo a punto in zebrafish.

Tramortire i geni del BBS in zebrafish genera bruscamente il pesce con ancora le più brevi code, tra altre malformazioni. Iniettando i geni normali del BBS nei questi il pesce li salva, con conseguente pesce di sguardo normale.

I ricercatori ragione per cui se MKS ed il BBS sono effettivamente la stessa circostanza, quindi il pesce con i geni di MKS tramortiti dovrebbe imitare il pesce knockout del BBS. Hanno fatto. Il gruppo poi ha continuato a verificare le versioni mutanti dei geni di MKS nel pesce del BBS ed a trovare che tre geni originalmente attribuiti a MKS effettivamente causano il BBS o rendere il BBS diserta più pronunciato, aumentando il numero dei geni del BBS a 14 nel totale.

“Da una prospettiva clinica, queste due sindromi non guardano egualmente niente, ma molecolare, i geni in questione partecipano chiaramente agli stessi trattamenti fondamentali,„ dice Katsanis. “Questo significa che Meckel-Gruber e Bardet-Biedel realmente rappresentano un continuum di una malattia. Ciò non sarebbe stata scoperta mai nell'analisi molecolare solo clinica può rivelare queste cose.„

Ma che cosa fa questa media per i clinici e la diagnosi ed il trattamento di queste sindromi„ Katsanis spera che l'organismo crescente dei dati molecolari contribuisca a muovere la medicina a partire dalle sindromi sintomo-definite, che possono lasciare i clinici che lottano con le diagnosi ambigue, ai disordini d'avvicinamento da un punto di vista molecolare. “Ora abbiamo la possibilità di fusione dei parecchi disordini rari,„ dice. “E la loro somma lorda ora risulta essere equo comune; eventualmente questo ora li metterà sul radar per lo sviluppo della droga ed altre terapie.„