Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sessantadue per cento degli Africani non hanno accesso ad una toilette adeguata

Sessantadue per cento degli Africani non hanno accesso ad una funzione di risanamento migliore -- una toilette adeguata -- quale separa lo spreco umano dal contatto umano, secondo il programma di controllo della giunzione di WHO/UNICEF per il rifornimento idrico ed il risanamento.

Un rapporto globale sarà pubblicato alla fine di quest'anno, tuttavia, i dati preliminari sulla situazione in Africa sono stati pubblicati oggi come componente del giorno 2008 dell'acqua del mondo. Il giorno, sviluppato intorno al tema che “il risanamento importa,„ cerca di attirare l'attenzione sulla situazione difficile di circa 2,6 miliardo persone in tutto il mondo che vive senza accesso ad una toilette a casa e così è vulnerabile ad un intervallo dei rischi sanitari.

“Il risanamento è una pietra angolare della salute pubblica,„ ha detto il Dott. Margaret Chan del Direttore Generale del WHO. “Il risanamento migliore contribuisce enorme alle sanità ed al benessere, particolarmente per le ragazze e le donne. Conosciamo quello semplice, interventi realizzabili possiamo diminuire il rischio di contratto della malattia diarroica da un terzo.„

Sebbene il WHO e l'UNICEF stimino che 1,2 miliardo genti universalmente accedano a risanamento migliore fra 1990 e 2004, le 2,6 miliardo genti stimata - compreso 980 milione bambini - non hanno avute toilette a casa. Se le tendenze correnti continuano, ci ancora sarà 2,4 miliardo genti senza risanamento di base nel 2015 ed i bambini fra loro continueranno a pagare il prezzo nelle vite perse, mancanti istruire, nella malattia, nella malnutrizione e nella povertà.

“Quasi 40% della popolazione del mondo manca dell'accesso alle toilette e la dignità e la sicurezza che assicurano,„ ha detto Ann M. Veneman, direttore esecutivo di UNICEF. “L'assenza di risanamento adeguato ha un impatto serio su salubrità e su evoluzione sociale, particolarmente per i bambini. Gli investimenti nel miglioramento del risanamento accelereranno il progresso verso gli scopi dello sviluppo di millennio e salveranno le vite.„

Facendo uso delle toilette e del lavaggio adeguati della mano - preferibilmente con sapone - impedisce il trasferimento dei batteri, dei virus e dei parassiti trovati in escrementi umani che contaminano altrimenti le risorse idriche, il terreno e l'alimento. Questa contaminazione è una causa importante di diarrea, il secondo più grande uccisore dei bambini in paesi in via di sviluppo e piombo ad altre malattie importanti quali il colera, la schistosomiasi ed il tracoma.

Il miglioramento dell'accesso a risanamento è una tappa critica verso la diminuzione dell'impatto di queste malattie. Egualmente contribuisce a creare gli ambienti fisici che migliorano la sicurezza, la dignità e l'autostima. I problemi di sicurezza sono particolarmente importanti per le donne ed i bambini, che rischiano altrimenti la molestia sessuale ed assalgono quando defeca alla notte e nelle aree isolate.

Inoltre, migliorare gli impianti di risanamento e promuovere l'igiene in banchi avvantaggiano sia l'apprendimento che la salubrità dei bambini. I banchi adatti ai bambini che offrono le toilette private e separate per i ragazzi e ragazze come pure gli impianti per il lavaggio della mano con il sapone, sono più ben attrezzati attirare e conservare gli studenti, particolarmente ragazze. Dove tali impianti non sono disponibili, le ragazze sono ritirate spesso dal banco quando raggiungono la pubertà.

Nelle strutture ospedaliere, l'eliminazione sicura dei rifiuti umani dei pazienti, il personale e gli ospiti è una misura essenziale di salute ambientale. Questo intervento può contribuire alla riduzione della trasmissione delle infezioni associate sanità che pregiudicano 5% - 30% dei pazienti.

“Il fuoco su risanamento è fondamentale agli esseri umani,„ dice Pasquale Steduto, presidente dell'ONU-Acqua. “L'obiettivo di MDG su risanamento sta ritardando seriamente in ritardo. L'intero sistema di ONU ha una responsabilità comune nella mobilizzazione delle azioni concrete verso il suo risultato; gli investimenti devono aumentare immediatamente.„ L'ONU-Acqua è il meccanismo coordinato delle agenzie dell'ONU, programmi e fondi che svolgono un ruolo significativo nell'affrontare le preoccupazioni globali di risanamento e dell'acqua.

Il giorno dell'acqua del mondo fornisce un'opportunità di attirare l'attenzione sull'anno internazionale di risanamento 2008, un anno in cui l'Assemblea generale dell'ONU nel dicembre 2006 ha richiesto un fuoco sull'affrontare i problemi dell'igiene e di risanamento.

L'anno internazionale di risanamento 2008 obiettivi per sollevare il profilo delle emissioni di risanamento nell'ordine del giorno internazionale e per accelerare progresso verso raggiungere l'obiettivo di scopo di sviluppo di millennio di diminuzione dalla metà della percentuale di gente che vive senza accesso a risanamento migliore da ora al 2015. All'interno del sistema di ONU, il punto focale per l'anno internazionale di risanamento è il dipartimento delle nazioni unite degli affari economici e sociali, in collaborazione con la forza convenzionale dell'ONU-Acqua su risanamento.