Lo sforzo peggiora i sintomi di endometriosi

L'endometriosi è una circostanza capita male che renda incapace e pregiudica la produttività e lo stile di vita di milioni di donne intorno al mondo.

Negli Stati Uniti, pregiudica circa sei milione donne ed adolescenti ad un costo di circa i $1,6 miliardo all'anno. È una malattia dolorosa cronica che accade quando il tessuto dell'endometrio si sviluppa come lesioni fuori dell'utero, pricipalmente nell'area delle ovaie e delle tube di Falloppio, ma può anche pregiudicare il tratto intestinale. La circostanza provoca il dolore pelvico cronico, i periodi mestruali dolorosi ed il dolore durante le richieste.

Molti pazienti riferiscono la sofferenza dagli alti livelli dello sforzo dovuto l'impatto che i sintomi dolorosi hanno su tutti gli aspetti della loro vita, compreso lavoro, la famiglia ed i rapporti personali. Per esempio, il dolore che fisico avvertono durante le richieste può interrompere un rapporto sessuale sano, così causando l'angoscia e la discordia che piombo più ulteriormente per sollecitare.

La prova circostanziale suggerisce che varie tecniche di gestione dello stress possano aiutare le donne a trattare le situazioni stressanti relative alla malattia. Tuttavia, ancora non è conosciuto se lo sforzo pregiudica la prevalenza o la progressione della malattia.

Un nuovo studio che studia la relazione fra lo sforzo ed i sintomi dolorosi della malattia è corrente in corso. Offre, per la prima volta, la prova delle conseguenze negative dello sforzo nella progressione di endometriosi, molto probabilmente con un effetto sul sistema immunitario.

Presentazione alla 121st riunione annuale della società fisiologica americana
Gli studi sono stati intrapresi da un gruppo interdisciplinare dei ricercatori con competenza nell'endometriosi, nella fisiologia animale e nel comportamento. Marielly Cuevas, Olga I. Santiago, Kenira J. Thompson e Caroline B. Appleyard, dipartimento di fisiologia e farmacologia, scuola di medicina di Ponce, Ponce, il Porto Rico e Idhaliz Flores del dipartimento di microbiologia. Il Dott. Appleyard ed il suo dottorando, Marielly Cuevas, presenterà i risultati del gruppo, intitolati la patofisiologia di endometriosi intestinale è esacerbato dallo sforzo incontrollabile nel corso della 121st riunione annuale della società fisiologica americana (APS; http://www.the-APS.org/press), parte della conferenza sperimentale di biologia 2008.

Lo studio
Sette ratti femminili sono stati indotti con endometriosi. Del totale, la metà è stata sottoposta a prove stressanti di nuotata per i dieci giorni consecutivi, un cronico e situazione che stressante gli animali non potrebbero gestire. Il gruppo “di endo-sforzo„ (n=3) è stato sottoposto alle prove di nuotata. I ratti “di endo-control„ (n=4) ha avuto endometriosi ma non ha nuotato. Il gruppo di falsità-sforzo (n=3) non ha avuto la malattia né non ha fatto essi nuota.

I sessanta giorni dopo l'induzione dell'endometriosi i ratti sono stati sacrificati ed esaminato stati per la presenza di vescicole endometriotic (piccole strutture dentro le celle usate per trasportare i liquidi quali le proteine) ed il danneggiamento degli organi adiacenti (colon compreso e intestino tenue). La presenza del myeloperoxidase degli enzimi (MPO), che è collegato ad infiammazione, egualmente è stata analizzata.

Risultati
I ricercatori hanno trovato quello:

nessuno degli animali di falsità-sforzo hanno sviluppato le vescicole.

il gruppo di endo-control ha sviluppato una lunghezza totale della vescicola che ha stato in media 6.57±0.96mm per animale.

il gruppo di endo-sforzo ha sviluppato una lunghezza totale della vescicola che ha stato in media 11.26±5.27mm per animale.

i ratti di endo-control hanno avuti punteggi di danno dell'più alto colonico di quanto gli animali falsità-sollecitati, che è stato aumentato ulteriormente dallo sforzo.

i ratti di endo-sforzo hanno avuti la più breve lunghezza del colon, i livelli elevati di MPO, il più grande numero dei mastociti colici e un aumento nell'infiltrazione fluida peritoneale delle cellule immuni, tutta indicativa dell'attivazione dei meccanismi infiammatori.

Conclusione
Secondo il ricercatore senior per lo studio, il Dott. Appleyard, “questi risultati contribuisce alla nostra comprensione di come lo sforzo può pregiudicare la severità di endometriosi. Pensiamo che ci sia probabile una connessione con il sistema immunitario a causa dei livelli osservati di mastociti nel colon e dei livelli aumentati di celle infiammatorie nel peritoneo dei ratti commoventi, poiché questo egualmente è stato osservato in pazienti con endometriosi.„ Appleyard ha continuato, “l'offerta di risultati un punto saltante giù a contribuire ad identificare gli interventi della gestione dello stress che aiuteranno quelle donne che sono influenzate dalla malattia.„