L'aumento delle esperienze positive fa diminuire i sintomi della depressione in pazienti con la sclerosi a placche

La depressione è prevalente fra la gente che vive con le malattie croniche, quale la sclerosi a placche (MS). Sebbene la maggior parte della gente con il ms viva vite normali, devono gestire i sintomi ed i trattamenti che causano lo stress psicologico emozionale ed aumentato su base giornaliera.

Ora, i ricercatori da due università hanno trovato quella gente con il ms che aumentano la diminuzione positiva di esperienze i loro sintomi della depressione e migliorano la qualità globale delle loro vite.

Come componente ad uno di uno studio fondato NIH in corso della gente con il ms, Alexa Stuifbergen, professore di professione d'infermiera e decano di socio della ricerca all'università del Texas ad Austin ed alla Lorena "phillips", assistente universitario nell'università di banco del Missouri Sinclair di professione d'infermiera, ha determinato le dimensioni a cui le esperienze positive hanno influenzato la salubrità della gente con sig.ra. I ricercatori hanno trovato che un più alto numero delle esperienze positive è stato associato con meno sintomi della depressione, meno limitazioni funzionali e migliore qualità di vita nella gente con sig.ra.

“Le esperienze positive hanno pregiudicato significativamente le percezioni dei partecipanti della qualità delle loro vite e sintomi della depressione, anche quando considerando età, formazione ed i fattori in relazione con la malattia, quali mobilità, visione e cognizione,„ "phillips" ha detto. “La gente con il ms valuta tipicamente la qualità delle loro vite più in basso di quella della popolazione in genere, in modo da è importante per la gente con il ms ed i clinici addetti alla loro cura per capire che fattori possono migliorare la qualità delle loro vite.„

Studi i partecipanti ha registrato la frequenza delle esperienze positive nelle loro vite, come “ho detto che “grazie„ e significato,„ “ho detto qualche cosa di piacevole a qualcuno che non lo prevedesse,„ e “mi sono esercitato e che mi sono sentito bene circa farlo.„ "phillips" ha trovato che i partecipanti di studio che hanno riferito un più alto numero delle esperienze positive egualmente hanno riferito avere livelli più bassi dei sintomi della depressione.

“Comprendendo le esperienze o i comportamenti positivi nelle loro vite, la gente con il ms può potere limitare i rischi ed i costi di trattamenti medici supplementari per la depressione. La maggior parte di queste attività positive sono estremamente semplici eseguire e disponibile facilmente.„ "phillips" ha detto. “I fornitori di cure mediche dovrebbero incoraggiare la gente con il ms a partecipare alle attività positive ogni giorno. La ricerca precedente ha trovato quella gente con il vantaggio del ms di più dalle frequenti più piccole attività come odorare i fiori freschi, la conversazione con i vicini o la scrittura delle lettere, che fanno dalle più grandi attività come richiedere una vacanza lunga una settimana o l'acquisto dell'attrezzatura costosa che possono fare soltanto una volta dentro per un po'.„

Lo studio, “l'influenza delle esperienze positive sulla depressione e la qualità di vita in persone con la sclerosi a placche,„ sono stati pubblicati nell'edizione del marzo 2008 del giornale di professione d'infermiera olistica.

“Lo studio corrente è stato richiesto da un suggerimento da uno dei partecipanti allo studio fondato NIH. Ci ha aiutati a sviluppare l'indagine, che ha 35 punti che descrivono le attività che potrebbero migliorare la salubrità mentale o fisica,„ "phillips" ha detto. “Che è la bellezza di questo strumento. Queste attività possono essere adottate dalla gente con altre malattie croniche.„